Sport

Lo sport nel Veneto in una indagine regionale

Si intitola “Lo sport nel Veneto. Un’indagine a 360 gradi”, l’interessante studio, basato su dati rilevati dal Coni, dall’Istat e da studi europei di settore, svolto dal Sistema statistico regionale in collaborazione con le direzioni allo sport e alla prevenzione e sicurezza alimentare. Un lavoro che secondo l’assessore allo sport, Cristiano Corazzari, consente di effettuare un’analisi puntuale e comparata del panorama sportivo italiano e veneto.

“Lo studio – ha messo in evidenza l’assessore – prende in esame alcuni progetti avviati nell’ambito della prevenzione sanitaria e del non profit, considerando l’evoluzione dello sport e della sua rilevanza in termini economici in Europa, per chiudere con un passaggio di studio sulle strutture nella regione riservate alle attività sportive che, sebbene datato, è comunque in grado di fornire significative indicazioni sul patrimonio impiantistico del territorio veneto”.

Il report offre un quadro articolato del nostro mondo sportivo, dal numero dei praticanti, delle società e degli operatori sportivi, fino all’azione regionale a favore dell’impiantistica. Ma esamina anche il volontariato, una delle principali risorse dello sport italiano, soprattutto nell’ambito della prevenzione sanitaria attraverso l’attività sportiva, offrendo nel complesso rilevanti spunti per ulteriori considerazioni e successive analisi.

“Il Veneto – ha aggiunto Corazzari – è una regione ad alta vocazione sportiva e il fattore sport costituisce una componente importante della nostra società. Non a caso i nostri atleti entrano regolarmente nel medagliere delle Olimpiadi e i nostri campioni primeggiano nelle gare di tutte le discipline. La stessa conformazione del nostro territorio si presta alla pratica di qualsiasi attività sportiva, favorendone in modo naturale la pratica e la diffusione”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button