Veneto

Frode carburanti, Zaia: “Bel colpo, guai agli imbroglioni”

Venezia – “Guai agli imbroglioni, ovunque tentino di fregare qualcuno. Bravi i nostri finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Venezia, che hanno stroncato un grosso giro di frodi nella commercializzazione dei carburanti. Il danno non era solo erariale, pur ingente, ma anche per chi si riforniva alla pompa, che trovava ingiustificabili differenze di prezzo tra gestore e gestore”.

Luca Zaia
Luca Zaia

Con queste parole, il presidente della Regione Luca Zaia si complimenta con la Guardia di Finanza di Venezia per l’operazione che ha portato a scoprire una frode con 400 milioni di litri di benzina e gasolio immessi illecitamente sul mercato in tutto il territorio nazionale, per un valore di 360 milioni di euro, e 18 milioni di litri sequestrati.

“Un’evasione di 26 milioni tra tasse e accise rispetto a mancate dichiarazioni per 120 milioni di euro – ha aggiunto Zaia – sono cifre da capogiro. Soldi di fatto rubati dalla tasche della gente per bene, che paga le tasse anche sulla casa dove vive, e che ha diritto di vedere smascherati e puniti questi presunti furbi. Più furbe e brave sono state le Fiamme Gialle, alle quali va la riconoscenza di tutti coloro che magari, per pagare le tasse, stanno attenti anche a spendere un euro”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button