Provinciavicenzareport

Fiamme sul tetto a causa della canna fumaria

Non accennano a diminuire, nella nostra provincia, i casi di incendi provocati dalle canne fumarie che si surriscaldano. Tra l’altro un ruolo non secondario, naturalmente, lo gioca in questo periodo anche il fattore meteo, con le temperature che sono ben al di sotto delle medie stagionali e quindi con il conseguente uso più massiccio che tutti noi facciamo dei sistemi di riscaldamento. E così anche oggi i vigili del fuoco sono stati chiamati ad un intervento, per l’incendio di un tetto, innescato dal surriscaldamento di una canna fumaria.

E’ avvenuto nelle prime ore del pomeriggio, verso le 13.30, in via Turri, a San Nazario. L’allarme è stato dato dalla proprietaria della casa, una signora di 72 anni, che ha chiamato i soccorsi. I vigili del fuoco sono intervenuti da Bassano, Cittadella e Vicenza, con quattro automezzi, tra i quali l’autoscala, e dodici operatori, riuscendo a circoscrivere l’incendio e ad evitare così che le fiamme si estendessero all’intera abitazione.

Un operatore ancorato all’autoscala ha provveduto alla bonifica e alla copertura del tetto con del nylon. La polizia locale ha provveduto alla chiusura di una corsia durante le operazioni di spegnimento. Le operazioni di messa in sicurezza dell’abitazione sono terminate intorno alle 16.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button