Breaking News

Basket, direzione La Spezia per il Famila Schio

Dopo aver raggiunto l’obiettivo della qualificazione alle Final Four di Coppa Italia, il Famila Wuber Schio è pronto a rituffarsi nell’86esimo campionato italiano di pallacanestro femminile. Il prossimo impegno delle scledensi prevede una trasferta in Liguria, precisamente al PalaSprint di La Spezia dove domani, alle 18, affronteranno la Carispezia Arquati, nella terza giornata di ritorno.

Sarà in pratica un testa coda quello che attende le ragazze di coach Mendez. Il Famila infatti, terzo in graduatoria dietro a Lucca e a Venezia, ha 22 punti al suo attivo, solo due invece, quelli delle bianconere, fanalino di coda della serie A1, che in questa prima stagione dopo la promozione nella massima serie, hanno messo a referto solo una vittoria (in Lombardia, contro Broni)

Rispetto alla gara di andata, giocata al PalaRomare il 16 ottobre e vinta nettamente dalle arancioni, 97-54 fu il risultato finale, in casa bianconera sono cambiate alcune cose, a cominciare dalla guida tecnica. A dicembre, per l’appunto, la società ligure ha sollevato dall’incarico di capo allenatore Marco Corsolini e al suo posto è arrivato Loris Barbiero. Qualche movimento c’è stato anche nella rosa delle atlete. Hanno infatti abbandonato la Liguria la guardia americana Brittany Hrynko, la play Carolina Pappalardo (passata ad Umbertide) e la pivot croata Dina Sesnic (che continuerà il torneo con Costa Masnaga, in A2).

A colmare il vuoto lasciato da queste partenze, ma anche come rinforzo per tentare di risalire in classifica, sono arrivate le registe Erika Striulli (da Marghera, in A2) e Valentina Costa, la lunga statunitense Victoria Elizabeth McIntyre, l’ala croata Kristina Benic (lo scorso anno a Cagliari, in A1) e l’ala/pivot lettone Lauma  Reke. Per quest’ultima si è trattato di un ritorno in bianconero, visto che aveva già vestito la casacca spezzina per quattro stagioni tra il 2012 e il 2016.

Il match di domani non dovrebbe dare troppi grattacapi al Famila, che, tra l’altro, sta affrontando un periodo non proprio ottimale, per quanto riguarda la condizione delle sue atlete. Se, infatti, coach Mendez ha recuperato Gatti dopo l’infortunio, la play arancione deve ancora trovare la migliore condizione. In ogni caso rimane sempre il problema di trovare una sostituta per Yacoubou, la cui mancanza dentro l’area si fa sentire.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *