Breaking News
L'assessore Antonio Dalla Pozza
L'assessore Antonio Dalla Pozza

Vicenza, a sud la pista ciclabile di Viale d’Alviano

La pista ciclabile di viale d’Alviano, a Vicenza, sarà fatta sul marciapiede sud, che sarà allargato di 50 centimetri verso la strada. La decisione è stata presa dall’assessorato alla progettazione e sostenibilità urbana che oggi ha ottenuto dalla giunta comunale il via libera al progetto definitivo, con l’obiettivo di realizzare i lavori durante la prossima estate. L’annuncio è dell’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza i cui uffici, dopo aver analizzato le diverse soluzioni sul campo, a partire da quella dell’esproprio per la larghezza di un metro dei giardini che si affacciano sulla strada, hanno optato per un contenuto allargamento del marciapiede verso la carreggiata, e per la contestuale riduzione della sola corsia stradale centrale della carreggiata sud, lasciando inalterate le sezioni delle corsie dove transitano i mezzi del trasporto pubblico locale.

“Questo intervento – ha ricordato l’assessore – che si estende per circa 500 metri da viale Bacchiglione all’incrocio con via Pagliarino, rappresenta la prima fase di definitiva messa in sicurezza della mobilità ciclabile tra due porte storiche della città, cioè porta Santa Croce e porta San Bortolo, entrambe importanti attrattori di traffico. La nuova pista darà inoltre continuità ai percorsi ciclabili che provengono da viale Mazzini, e quindi dalla ciclovia ovest di via dei Cairoli, da viale Trento, da viale Ferrarin, da via Lamarmora e da via Bacchiglione, e da qui si dipanano lungo la circonvallazione e verso il centro storico”.

Quanto risparmiato dagli espropri permetterà tra l’altro di sistemare subito l’incrocio con viale Bacchiglione, realizzando una piattaforma protetta per ciclisti e pedoni, e aprendo successivamente il varco di collegamento ciclopedonale lungo l’argine, all’altezza del parco padre Uccelli, in attesa della realizzazione del percorso cicloturistico in arrivo dal ponte di viale Diaz. Non solo: raccogliendo le richieste degli abitanti di via Vico, lo slargo all’incrocio con via Pagliarino sarà sistemato con la creazione di due ampie aiuole, lo spostamento di un passaggio pedonale, il raccordo con la pista ciclabile proveniente da San Marco e la previsione di una decina di nuovi posti auto.

Saranno inoltre realizzati due attraversamenti rialzati all’incrocio della pista con via Pajello e con via Sarpi. L’intervento costerà 450 mila euro per questo primo stralcio, mentre con gli ulteriori 150 mila euro preannunciati dalla Regione verrà completato il tracciato tra via Pagliarino e porta San Bortolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *