Breaking News

Thiene, danni al bar e restistenza ai carabinieri

In preda ai fumi dell’alcol danneggia due slot machine e poi inveisce contro il proprietari. E quando arrivano i carabinieri se la prende anche con loro. E’ successo ieri, 5 dicembre a Bressanvido, nel pomeriggio verso 17 e l’epilogo finale non poteva essere che l’arresto, in flagranza, per il reato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Al centro della vicenda c’è un uomo di 36 anni Isam El Marabti, nato in Marocco e residente a San Pietro in Gu, nel padovano, operaio, regolare sul territorio nazionale, pregiudicato per reati contro il patrimonio.

Isam El Marabti
Isam El Marabti

Questi, poco prima, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta alla elevata quantità di alcol che aveva bevuto, si trovava nel bar “Hostaria Corona“, in piazza Marconi ed ad un certo punto aveva cominciato a prendersela contro le due slot machines per poi inveire contro il barista, costringendolo a chiamare il 112.

Il tempestivo intervento dei carabinieri della stazione di Sandrigo, che stavano effettuando un mirato servizio nella zona a prevenzione dei reati predatori, ha prima permesso di rintracciare Marabti che, poi, per sottrarsi all’identificazione, ha reagito con violenza contro i militari. Alla fine sono riusciti, con fatica, a bloccarlo e trarlo in arresto. L’arrestato, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Thiene, in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo che ci sarà oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *