Assalto al bancomat

Simula una rapina al bancomat. Denunciato

Simulare di essere stato rapinato mentre effettuava un’operazione in uno  sportello bancomat. E’ l’accusa con la quale è stato denunciato un uomo cingalese, di 35 anni, residente a Vicenza, titolare di un esercizio commerciale del centro, che il 15 novembre scorso si era presentato alla stazione dei carabinieri di via Muggia, in città, denunciando di essere stato vittima di una rapina.

Come dicevamo l’uomo aveva denunciato che quella mattina, mentre stava effettuando un versamento nella cassa continua dell’agenzia della Banca UniCredit, in Corso Santi Felice e Fortunato, era stato avvicinato da uno sconosciuto, verosimilmente di origine magrebina, che dopo averlo percosso, gli aveva sottratto la somma di 1.450 euro

Immediate le indagini da parte del Nucleo operativo e radiomobile dei carabinieri di Vicenza il cui esito ha però portato alla conclusione quanto denunciato dalla presunta vittima sarebbe stato infondato.

Grazie ad un’accurata visione delle riprese del sistema di videosorveglianza dell’istituto di credito ed ad alcune testimonianze assunte sulla scena del delitto, i carabinieri hanno infatti accertato “che il denunciante – scrive l’Arma in una nota sull’episodio – aveva allertato le forze dell’ordine dopo aver avuto un semplice alterco verbale, all’esterno della banca, con l’uomo indicato quale presunto rapinatore, inscenando quindi la finta rapina, una volta avuta la peggio, con l’intento di procurargli dei guai”. Il cingalese è stato quindi deferito in stato di libertà alla Procura berica per simulazione di reato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità