Veneto

Inquietanti segnali di presenza mafiosa in Veneto

“L’incendio dei 21 camion per la raccolta dei rifiuti verificatosi a Verona è l’ennesimo segnale inquietante che fa pensare ad una presenza mafiosa in Veneto, ed a Verona in particolare. L’incendio doloso è infatti un tipico reato spia che indica la presenza di gruppi criminali mafiosi, uno dei primi sintomi che occorre contrastare immediatamente. Per questo motivo abbiamo chiesto che il prefetto di Verona venga sentito in Commissione antimafia”. E’ il commento dei senatori del Movimento Cinque Stelle Enrico Cappelletti ed Elisa Bulgarelli, ad una eserie di inquietanti episodi avvenuto negli ultimi tempi nella nostra regione…

“Che la mafia sia presente in Veneto – continuano i senatori pentastellati – è un dato purtroppo incontrovertibile. Sono mafie che generalmente non sparano, non si occupano di rapine, di traffico di droga e prostituzione, ma si occupano, con metodi leciti e illeciti, di attività commerciali e imprenditoriali, come il settore dei rifiuti. Quali le soluzioni? Innanzitutto occorre sconfiggere la corruzione, piaga del nostro paese e apri porta della malavita organizzata”.

“Proprio quella lotta alla corruzione – concludono i due senatori – dove, forse non a caso, l’amministrazione veronese non si è certo distinta. Occorre intervenire prontamente, prima che anche in Veneto, analogamente a quanto già avvenuto in Liguria, Piemonte e Lombardia, vengano sciolti interi comuni per mafia”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button