Breaking News

“Nina xe qua Nadale” domani a Thiene

Puntuale come ogni vigilia di Natale, domani, a Thiene, andrà in scena il sentito appuntamento con la “Canta della Nina”. Il termine Nina ha un duplice significato, perché indica sia il canto popolare natalizio, detto “Canta” proprio nel senso di una cantata collettiva (il testo è disponibile a questa pagina), sia la ragazza protagonista del duetto-dialogo, assieme al popolo. La Nina è una popolana che annuncia, cantando, ai suoi concittadini la nascita del Redentore. I concittadini rispondono in coro alle sue battute, ansiosi di conoscere ogni particolare di questo grande avvenimento.

Come da tradizione, nei giorni che precedono il Natale, la Nina viene cantata nei vari quartieri della città per rievocare l’atmosfera natalizia dei tempi andati. La sera della vigilia, poi, tutti i gruppi dei quartieri si ritroveranno in centro, nel cortile del Castello Porto Colleoni per cantare insieme. Il fascino della Canta, che anticamente veniva proposta per nove sere consecutive, è dato anche dal fatto che nessuno sa con precisione chi ha composto la melodia, che sembra risalire al XIV secolo e pare derivare dai cantastorie del Medioevo.

Domani l’appuntamento con la Nina sarà duplice. Alle 16, infatti, sarà in piazza Ferrarin, con i cori delle scuole elementari e con i giovanissimi del coro giovanile, mentre alle 22, è in programma la Nina “gigante” nel Castello Colleoni. A conclusione degli eventi è stata organizzata una distribuzione cioccolata calda, di vin brulè e delle tipiche trecce thienesi. Per informazioni si può contattare l’associazione Pro Thiene, al numero 0445 369544 o all’indirizzo e-mail prothieneinfo@libero.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *