Breaking News

Musica rinascimentale a Malo con i Cantori di Santomio

Tredici giovani allievi direttori che si prestano a un coro, un coro che si presta ai giovani direttori. Gli aspiranti direttori di coro, che provengono da tutta Italia e stanno studiando all’Accademia “Piergiorgio Righele” di Asac Veneto, dopo un fine settimana di totale immersione nella musica del cinquecento con il Maestro Lucio Golino, si alterneranno per dirigere i Cantori di Santomio nel concerto di domenica 4 dicembre, ore 17, all’auditorium San Gaetano a Malo.

Il maestro Golino, assistente musicale al Teatro dell’Opera di Vienna e direttore del coro di voci bianche della Wiener Volksoper, esperto di musica europea del Cinquecento, ha selezionato un programma di musica sacra e profana, con chanson francesi e madrigali italiani che faranno da esercitazione di direzione per gli allievi dell’Accademia Righele. Da parte loro, gli aspiranti direttori avranno a disposizione, questo fine settimana, I Cantori di Santomio come coro-laboratorio specializzato nella polifonia antica, preparato dal direttore dell’ensemble vocale Nicola Sella.

Tra i brani eseguiti dal coro e diretti, a turno, dagli allievi direttori, vi saranno “T’amo, mia vita” di Vittoria Aleotti (1575 – 1620),“Il bianco e dolce cigno” di Jacob Arcadelt (1514-1557), “Il est bel et bon” di Pierre Passereau (1509-1553), “Au verd boys” di Clement Jannequin (1485-1558), ”Bon jour, Mon coeur” di Orlando di Lasso (1532-1594), “Zefiro torna” di Luca Marenzio (1553-1599), “Mille regretz de vous abandonner” e “Nunc dimittis servum tuum” di Josquin Desprez (1450 circa – 1521) e, per la musica sacra, “Vere languores nostros” di Tomàs Luis de Victoria (1548-1611), “Super flumina Babylonis” di Giovanni Pierluigi da Palestrina (1525 circa – 1594), “Filiae Jerusalem” di Andrea Gabrieli (1510-1586). L’ultimo canto è riservato alla direzione di Nicola Sella, alla guida dei suoi Cantori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *