Sport

Calcio Lega Pro, crollo del Bassano a Gubbio

Pomeriggio nero per il Bassano che torna da Gubbio con una pesante sconfitta. Il risultato di oggi non fa che aumentare la serie negativa che sta colpendo i giallorossi in questo periodo: tre pareggi e tre sconfitte. Per i veneti la partita si mette male già nel primo tempo che li vede sotto di tre gol con errore dal dischetto. I veneti sbagliano pure un penalty che avrebbe potuto riaprire il match. Il poker umbro arriva a inizio ripresa su calcio di rigore. Davvero poche le occasioni degli ospiti che non hanno saputo reagire in questa giornata amara.

Primo tempo da dimenticare per il Bassano. Il match sembra la fotocopia di quello visto mercoledì contro il Forlì, con due gol subiti nei primi venti minuti. Gubbio in vantaggio al 14′: sugli sviluppi di un calcio d’angolo la difesa giallorossa rinvia corto, Ferri Marini intercetta il pallone e lo mette nell’angolino dove il portiere non può arrivare. Gli ospiti provano subito a pareggiare i conti con Minesso che colpisce a botta sicura a pochi passi dalla porta, ma Zanchi intercetta la sfera.

Al 20′ i padroni di casa trovano il raddoppio, complice uno schema errato del Bassano su punizione che permette agli avversari di partire in contropiede. Ferretti mette la palla in mezzo dove Candelloni è pronto al tap in vincente. I veneti possono accorciare le distanze al 35′ quando Marini strattona Grandolfo in area e l’arbitro concede il rigore. Dal dischetto parte Minesso che colpisce la traversa. E per il Bassano arriva un’altra beffa, al 37′, quando Ferretti calcia una punizione che supera la barriera e trafigge Bastianoni per la terza volta.

La ripresa non è certo favorevole ai giallorossi. I padroni di casa calano il poker, su calcio di rigore, dopo che Bizzotto stende Ferretti a trenta secondi dall’inizio della seconda frazione di gioco. Dagli undici metri Casiraghi non sbaglia: palla da una parte e portiere dall’altra. Cerca il gol della bandiera il Bassano ma la difesa umbra non concede spazi nonostante il grande vantaggio. Per vedere un tiro in porta bisogna attendere l’82’ quando Grandolfo prova la conclusione ravvicinata, Narciso respinge. Un minuto dopo Fabbro chiama ancora una volta in causa il portiere che anche in questa occasione si fa trovare pronto.

GUBBIO-BASSANO 4-0

GUBBIO (4-3-3): Narciso; Marini, Burzigotti, Rinaldi, Zanchi; Romano (70′ Bergamini), Croce, Casiraghi (76′ Conti); Ferretti, Candellone, Ferri Marini (58′ Kalombo). A disp.: Volpe, Pollace, Petti, Musto, Monti, Marghi, Costantino. All. Magi.

BASSANO (4-3-1-2): Bastianoni; Formiconi, Pasini, Bizzotto, Crialese; Falzerano, Cavagna (80′ Laurenti), Bianchi; Minesso (73′ Tronco); Rantier (65′ Fabbro), Grandolfo. A disp.: Rossi, Barison, Cenetti, Maistrello, Candido, Soprano, Bortot, Lancini. All. D’Angelo.

ARBITRO: Camplone di Pescara.

MARCATORI: 14′ Ferri Marini (G), 20′ Candellone (G), 37′ Ferretti (G). 47′ rig. Casiraghi (G)

NOTE: pomeriggio nuvoloso, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Ferri Marini (G) per comportamento non regolamentare, Marini (G) e Bizzotto (B) per gioco scorretto. Recupero: pt 0′, st 2′.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button