Sport

Calcio, è tempo di derby veneto. E’ Vicenza-Verona

“Invito i cittadini a munirsi di pazienza e ad evitare le vie circostanti lo stadio Menti in occasione della partita di calcio Vicenza-Verona di sabato 10 dicembre, poiché si potrebbero verificare incolonnamenti e ingorghi della viabilità. Il dispositivo di ordine pubblico previsto farà scattare la chiusura di via Bassano e via Spalato, visto l’elevato numero di tifosi che arriverà a Vicenza per la partita. I pannelli a messaggio variabile di Aim posizionati lungo le strade principali segnaleranno le eventuali criticità”.

E’ proprio aria di derby dunque se il Comune di Vicenza, per iniziativa dell’assessore Dalla Pozza, deve chiedere pazienza ai cittadine, avvertendo della chiusura di alcune strade nell’area dello stadio e di un dispositivo di ordine pubblico in atto. Del resto quello tra Vicenza e Verona è il derby veneto per antonomasia, quello con le più forti rivalità calcistiche, tra le due squadre più blasonate, di maggior tradizione e con più presenze nei campionati più importanti. Purtroppo anche quello più a rischio di incidenti, e l’appello che deve levarsi è soprattutto quello rivolto ai tifosi, di fare della giornata di domani una festa e non uno scontro.

Sul piano sportivo, lo spettacolo non mancherà. Il Vicenza, purtroppo, parte non certo da favorita, visto che i cugini veronesi sono primi in classifica e dominano il campionato. Ma i derby hanno un fascino particolare proprio perché non amano né regole né gerarchie, né rispettano i pronostici. Vedremo dunque, ed aspettiamo l’appuntamento del Menti, con il fischio d’inizio che sarà alle 15.

“E’ la partita che tutti i calciatori vorrebbero giocare – ha detto il tecnico del Vicenza, Pierpaolo Bisoli, quest’oggi, nel consueto prepartita con la stampa -. Potrebbe mettere a posto tutte le situazioni ambientali. La partita è importante, un prova di grande forza che la città che ci chiede. Il Verona è favorito, è la corazzata del campionato, ma noi siamo pronti. Dopo tanto lavoro fatto in settimana, cercheremo di raccogliere i frutti e invertire questa rotta. Anche a me piacerebbe scendere in campo”.

“Le nostre armi? Aggressività, compattezza di squadra, correre per 90 minuti – ha aggiunto il tecnico biancorosso -. Sulla carta partiamo battuti, ma ripeto, ce la giocheremo. Gli uomini veri si vedono nel momento di difficoltà”. A precisa domanda sulle condizioni di Raicevic, che la settimana scorsa ha preso una botta, il tecnico ha detto che la punta titolare domani sarà Galano. “E’ in ottime condizioni – ha sottolineato Bisoli – e penso che potrà mettere in difficoltà i nostri avversari. Ed è l’unico che sa di giocare titolare”. Il Verona domani scenderà in campo senza il suo attaccante più forte, Pazzini. “L’ho anche allenato – ha commentato Bisoli -, meglio per noi che non ci sia, perché Pazzini è fuori categoria per la Serie B“.

La nostra diretta web a partire dalle 15.

Questi i convocati del Vicenza per il derby di domani con il Verona:

  • Portieri: Benussi, Dani
  • Difensori: Adejo, Bianchi, Bogdan, D’elia, Esposito, Pucino, Zaccardo
  • Centrocampisti: Bellomo, H’maidat, Rizzo, Smith, Urso
  • Attaccanti: Cernigoi, Fabinho, Galano, Giacomelli, Orlando, Raicevic, Vita, Zivkov

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button