Maria Giulia Pegoraro, per lei 15 punti nel derby veneto con le veronesi di Alpo
Maria Giulia Pegoraro, per lei 15 punti nel derby veneto con le veronesi di Alpo

Basket, a VelcoFin Vicenza il derby veneto con Alpo

Risicata vittoria, ieri sera, per la VelcoFin Vicenza. Tra le mura amiche del PalaGoldoni, infatti, le biancorosse hanno superato, per 57-53, le veronesi dell’Ecodent Alpo, Villafranca di Verona. Oltre ad aggiudicarsi questo derby veneto, con la vittoria nella nona giornata del campionato di serie A2 di basket femminile, le vicentine hanno anche conquistato il secondo posto solitario nella classifica del girone B.

Per quanto riguarda una breve cronaca della gara delle 18, è Dzinic ad aprire le ostilità, 0-2. Immediata la risposta dall’arco di Jakovina, 3-2, prima del centro di Madonna, 5-2. Le veronesi ribaltano il risultato sfruttando il tandem Vespignani-Dzinic 5-6. Sorpassi e controsorpassi caratterizzano questo primo quarto, che la VelcoFin riesce a chiudere avanti di 1, 15-14.

In apertura di seconda frazione Vicenza rimpingua il suo vantaggio con Nicolodi, Pieropan, 21-15. L’Ecodent, trascinata da Di Gregorio, che trova due punti in cattivo equilibrio allo scadere dei 24″, 21-17, e da Reani annulla lo svantaggio e passa a condurre il gioco, 23-24. Il piazzato di Pegoraro permette alle padrone di casa rimettere la testa avanti, ma è Alpo ad andare nello spogliatoio in vantaggio, 25-26.

Al rientro sul parquet dopo l’intervallo lungo, Vicenza ribalta il risultato con Pegoraro che colpisce dalla lunga distanza 28-26, e con l’1/3 di Pieropan dalla lunetta, 29-26. A metà quarto, però, le ospiti riportano il punteggio in parità, 31-31, e poi provano la fuga, 35-38. Diodati, con i piedi dietro l’arco, trova il nuovo pareggio, sul 38-38, ma alla terza sirena sono ancora le veronesi a condurre il gioco, 39-42.

Sul -5, 42-47, a tre minuti dalla fine della gara, coach Corno chiama raccolta le sue per rimettere ordine in campo. Recepite le indicazioni del tecnico, la VelcoFin piazza un break di 10-0 che vale il 52-47. Ora è coach Soave a chiamare un minuto di sospensione così da interrompere l’avanzata avversaria. Alpo recupera fino al 52-50 a 1’44” ma due punti di Pegoraro valgono il +4 di Vicenza, 54-50. Vespignani insacca da tre, sulla sirena dei 24″, il -1, 54-53. Il fallo antisportivo fischiato a Reani spedisce Pegoraro in lunetta. L’1/2 della play biancorossa vale il 55-53. Un altro fallo di Reani, a 5″ dalla fine, concede due liberi a Madonna, che non sbaglia e fissa il risultato sul 57-53.

Vicenza: Diodati 3, Pegoraro 15, Madonna 6, Caldaro, Stoppa, Jakovina 3, Nicolodi 16, Ferri 2, Pizzolato ne, Pieropan 12

Villafranca di Verona: Vespignani 5, Toffali 4, Borsetto, Viviani ne, Zanella 1, Bottazzi, Di Gregorio 24, Dzinic 12, Pusceddu ne, Zanardelli, Villarini 2, Reani 5

Ecco gli altri risultati della nona giornata:

  • Palermo – Civitanova Marche 49-65
  • Pordenone Castellammare di Stabia 46-69
  • Viterbo – Salerno 53-52
  • Udine – San Martino di Lupari 52-48
  • Ferrara – Marghera 53-47

Bologna ha osservato il turno di riposo

Classifica: Bologna 16, Vicenza 14, Marghera e Civitanova Marche 12, Ferrara e Udine 10, Villafranca di Verona 8, Viterbo, Castellammare di Stabia e San Martino di Lupari 6, Pordenone, 4, Salerno e Palermo 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *