Sport

Basket, alla Velcofin il derby con Marghera

Sono stati due punti importanti quelli che la VelcoFin Vicenza ha conquistato ieri sera, al PalaGoldoni, battendo per 69-55, la Rittmeyer Giants Marghera, nell’undicesima giornata di andata del campionato di serie A2 di basket femminile. Importanti per continuare la marcia d’avvicinamento alla vetta del girone B, per allungare la striscia aperta di sei successi e anche per confermare i progressi individuali e di squadra evidenziati a Castellammare.

Passando ad una breve cronaca, il match si apre con due errori da sotto ed una palla persa della Rittmeyer, prima del gioco da tre punti di Toffolo, 0-3, che, dopo il canestro di Madonna, 2-3, colpisce dalla lunga distanza, 2-6. Vicenza litiga col ferro ed è distratta nell’esecuzione dei giochi, ma nonostante questo mette la testa avanti con il canestro più tiro libero realizzato da Jakovina, 7-6. Sarà ancora l’ala slovena, supportata da Stoppa, l’autrice del primo consistente allungo della VelcoFin, 18-6. Pieropan firma il massimo vantaggio, 23-8, ma prima della sirena Iannucci accorcia, 23-10.

Il centro di Caldaro, vale il nuovo +15, 25-10. Le ospiti limano lo svantaggio con Fabris e Iannucci 25-15. La difesa Rittmeyer si adatta ad ogni situazione, ma Jakovina è ben dentro la partita e colpisce a ripetizione, 31-15. Coach Francesco Iurlaro chiama le sue ragazze a raccolta per rimediare alla sterilità offensiva. Un semigancio di Baldi allo scadere dei 24″ è ossigeno puro per Marghera, ma Vicenza, adesso, coinvolge tutte in attacco e, con una conclusione pesante di Madonna, le biancoblù sono doppiate, 34-17. A tre secondi dalla fine, sul punteggio di 36-23, il buzzer beater di Pegoraro scatena l’ovazione del pubblico e chiude la frazione sul 39-23.

Nella ripresa, sul + 20 biancorosso, 43-23, Marghera prova a suonare la carica con due canestri di Fabris e uno di Iannucci, 43-29, ma la Velcofin ricaccia indietro le avversarie 47-29. Stoppa ruba palla e, in contropiede, insacca il +17, 51-34, prima del +20 firmato da Jakovina, 54-34. Negli ultimi dieci minuti la Rittmeyer ricuce fino al -13, 60-47, al quinto giro di lancette. Marghera lotta su ogni pallone, ma Jakovina è in forma e riesce sempre a trovare il bandolo della matassa. Al PalaGoldoni finisce 69-55 e le ragazze di coach Corno possono festeggiare le vittoria in questo derby veneto.

Vicenza: Diodati, Pegoraro 5, Madonna 12, Caldaro 4, Stoppa 6, Jakovina 27, Nicolodi 8, Ferri 2, Pizzolato ne, Pieropan 5

Marghera: Zavalloni, Iannucci 13, Toffolo 8, Fabris 6, Castria, Salmaso ne, Cecili 14, Biancat 6, Trevisanato ne, Baldi 4, Fiorin 4

Ecco gli altri risultati:

  • Pordenone – Bologna 36-80
  • Castellammare di Stabia – Civitanova Marche 59-55
  • Salerno – San Martino di Lupari 37-60
  • Ferrara – Villafranca di Verona 64-57
  • Viterbo – Palermo si gioca il 20/12

Riposava Udine

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button