Provinciavicenzareport

Arcugnano, acqua non potabile a Torri e Fontega

Il sindaco di Arcugnano, Paolo Pellizzari, ha emesso questa mattina una ordinanza di non potabilità dell’acqua per la frazione di Torri di Arcugnano e per la lottizzazione Fontega. Un provvedimento, questo, che interessa circa mille utenze. Le scuole sono già state avvertite e si tra procedendo ad informare i residenti interessati. Per bere, per la preparazione di alimenti e per gli usi domestici si raccomanda alla cittadinanza di usare l’acqua del rubinetto solo previa bollitura di 5 minuti. Per aggiornamenti e ulteriori informazioni si può di visitare il sito ufficiale del Comune di Arcugnano, a questo indirizzo e il sito di Acque Vicentine.

Per quanto riguarda i fatti che hanno portato il primo cittadino a firmare l’ordinanza, tutto è partito lunedì sera, dalle segnalazioni per l’acqua maleodorante che alcuni cittadini hanno fatto pervenire ad Acque Vicentine. La società, che gestisce il servizio idrico integrato in trentuno comuni della provincia di Vicenza, ha così prelevato alcuni campioni e l’esito delle analisi, giunto proprio stamattina, non è stato favorevole sotto l’aspetto microbiologico. Immediatamente dopo le segnalazioni il gestore si è mobilitato, effettuando numerosi lavaggi delle condotte.

Gli interventi effettuati nella mattinata di ieri non sono stati però sufficienti a ripristinare completamente le condizioni di normalità. Le attività sono continuate nella giornata di oggi, anche con il dosaggio di disinfettante. Anche per questo sarà possibile che gli utenti avvertano un leggero odore di cloro aprendo il rubinetto. Dopo gli interventi, saranno eseguiti nuovi prelievi e i cittadini saranno avvisati non appena le analisi torneranno a dare esito favorevole.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button