Breaking News

Acqua non potabile, attenzione anche a Vicenza

Nuovi aggiornamenti sulla vicenda dell’inquinamento batteriologico dell’acqua potabile nelle frazioni di Torri e di Fontega, ad Arcugnano. Anche quindici famiglie e due esercizi pubblici del Comune di Vicenza, infatti, risultano coinvolte. Per questo motivo il Comune di Vicenza ha emesso un’ordinanza contingibile e urgente rivolta ai circa quaranta cittadini che corrispondono alle utenze interessate, tutte concentrate in otto fabbricati di strada del Tormeno e strada di Bisortole.

Tutti i soggetti coinvolti sono già stati avvisati da Acque Vicentine, la società che gestisce il servizio idrico integrato in trentuno comuni della provincia di Vicenza, che ha dato istruzioni circa l’uso alimentare e domestico dell’acqua del rubinetto. La raccomandazione è quella di usarla solo previa bollitura di 5 minuti. Le attività di disinfezione stanno proseguendo anche in queste ore e per questo motivo i cittadini interessati potranno avvertire un leggero odore di cloro aprendo il rubinetto.

Intanto sono giunti dal laboratorio i primi esiti favorevoli delle analisi effettuate a Torri di Arcugnano e a Fontega. I referti dei controlli analitici indicano infatti che le operazioni di lavaggio e di disinfezione effettuate ieri sono andate nella direzione giusta e che la carica batterica è in forte riduzione. Come è noto, sarà però l’autorità sanitaria locale ad effettuare i controlli finali e a certificare, al momento opportuno, il ripristino della potabilità dell’acqua, proponendo ai sindaci la revoca dell’ordinanza. Fino ad allora, rimane valida la raccomandazione della bollitura dell’acqua prima dell’uso. Per aggiornamenti si può consultare il sito internet di Acque vicentine, www.acquevicentine.it.

Sono inoltre sempre disponibili due punti di approvvigionamento di acqua potabile, alimentati da un altro sistema acquedottistico, proveniente da Vicenza, nei quali è possibile rifornirsi portando da casa bottiglie o taniche. Uno, attivo da ieri sera, si trova in via Torri, di fianco alla Torre, mentre l’altro, operativo da questa mattina, è localizzato in via Fontega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *