Breaking News
Luigi Meneghello
Luigi Meneghello

Vicenza rende omaggio a Luigi Meneghello

Con l’omaggio a Luigi Meneghello, e con l’apertura del plico di manoscritti da lui donati alla Bertoliana nel 1999, si inaugura a Vicenza, venerdì 11 novembre, alle 17, a Palazzo Cordellina, la rassegna culturale “Dolci d’autunno le luci. Carte privati di scrittori vicentini”, che l’assessorato alla crescita del Comune di Vicenza e la Biblioteca Bertoliana, con la collaborazione dell’Accademia Olimpica, propongono per l’autunno vicentino. Il primo appuntamento è dunque tutto dedicato allo scrittore de “I piccoli maestri”.

Dopo diciassette anni, alla presenza del segretario generale del Comune di Vicenza, Antonio Caporrino, del direttore della Bertoliana, Giorgio Lotto, del fondatore dell’associazione culturale Luigi Meneghello, di Malo, Valter Voltolini, si procederà all’apertura dei plichi di carteggi sigillati, consegnati da Meneghello alla Bertoliana. La storia della donazione è complessa e tortuosa: nel 1999 Meneghello e la moglie Katia Bleir, sposata nel 1948 (la K. citata in tutti i suoi libri), decidono di donare alla civica vicentina cinque pacchi di carteggi, con l’obbligo che rimangano sigillati fino a diversa disposizione del donatore.

Tre anni più tardi Meneghello richiese due di questi pacchi, sul cui destino ancora non si è fatta chiarezza. La scomparsa dello scrittore nel 2007 e i problemi legati al testamento hanno ritardato fino ad oggi l’apertura di questo tesoro di carte, che non possono che destare grande curiosità e aspettative tra gli appassionati del mondo meneghelliano. La Bertoliana ha fortemente voluto che l’apertura di questi plichi fosse pubblica: è un modo per restituire simbolicamente Meneghello alla città che nel 2002 gli concesse la cittadinanza onoraria. E’ grazie alla famiglia Meneghello, che ha dato parere favorevole all’apertura dei sigilli, che ora la biblioteca di contra’ Riale può procedere su questa via.

Aprire i carteggi significherà assumersi la responsabilità culturale di inventariarli perché possano diventare oggetto di studi e approfondimenti da parte degli esperti, soprattutto in previsione delle celebrazioni per il decimo anno dalla scomparsa della scrittore che cadrà il prossimo anno. Ad arricchire l’incontro interverranno autorevoli studiosi dell’opera di Meneghello, come Ernestina Pellegrini, Francesca Caputo, Luciano Zampese, Diego Salvatori. A raccontare e leggere il mondo di Meneghello sarà invece il regista, drammaturgo e attore torinese Gabriele Vacis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *