Breaking News

Menti stregato, il Vicenza sbaglia troppo. Finisce 0-0

La vittoria al Menti non è arrivata nemmeno questo pomeriggio per il Vicenza che, dopo il pareggio a reti bianche contro il Benevento, scivola al penultimo posto in classifica. Forse una delle partite più belle del Lane disputate in casa, punito però dai tanti errori commessi al momento di concretizzare l’azione. Sono state veramente tante le occasioni sprecate dai biancorossi, bravi comunque a contenere gli attacchi, seppur pochi, del Benevento. I ragazzi di mister Bisoli non sono riusciti, come si dice in gergo calcistico, a buttarla dentro. I tentativi non sono mancati ma la porta sembrava stregata, soprattutto per un inguardabile Raicevic che ha sbagliato tanto.

Dopo tanto tempo al Menti si vede un Vicenza tenere bene il campo, anche se sprecone. I biancorossi si divorano infatti parecchi gol: al 14′ Bellomo calcia di pochissimo a lato, al 25′ la conclusione di Raicevic viene respinta da pochi passi. Al 27′ il Lane sbaglia ancora una clamorosa occasione: prima Giacomelli colpisce il palo, sulla respinta arriva Bellomo che a porta vuota manda il pallone ampiamente sopra la traversa. Il Vicenza gioca davvero bene ma non riesce a trovare il gol. Nel finale del primo tempo il colpo di testa di Signori finisce sull’esterno della rete, poi un traversone di D’Elia termina sul fondo. Il Benevento dopo una partenza sprint ha subito la supremazia dei padroni di casa, capaci di gestire molto bene la gara.

Nel secondo tempo si vede lo stesso copione della prima frazione di gioco: il Vicenza sbaglia al momento della concretizzazione. Stavolta tocca a Raicevic che in area di rigore inciampa sul pallone e finisce per commettere fallo su Lucioni. Per fortuna non sbaglia Benussi quando, al 57′, Ceravolo si avventa sulla sfera vagante dopo un tiro di Falco deviato da Esposito e l’estremo difensore si fa trovare pronto. La porta sembra stregata per il Lane, Bellomo, servito in modo impeccabile da Pucino, colpisce l’incrocio dei pali al 67′. Raicevic, da posizione favorevole, spara altissimo a pochi minuti dalla fine. Tirando le somme, la situazione rimane critica per il Vicenza, che non riesce a risalire ed allontanarsi dalla zona retrocessione.

VICENZA-BENEVENTO 0-0

VICENZA (4-1-4-1): Benussi; Pucino, Adejo, Esposito, D’Elia; Urso; Orlando (62′ Siega), Signori, Bellomo, Raicevic (83′ Cernigoi); Giacomelli (71′ Galano). A disp.: Vigorito, Bogdan, Zaccardo, Rizzo, Zivkov, Fabinho. All. Bisoli.

BENEVENTO (4-2-3-1): Cragno; Lopez, Lucioni, Padella, Venuti; Buzzegoli, Chibsah; Jakimovski (46′ De Falco), Falco, Ciciretti; Cervaolo (72′ Puscas). A disp.: Gori, Camporese, Pezzi, Gyamfi, Del Pinto, Melara, Pajac. All. Baroni.

ARBITRO: Minelli di Varese.

NOTE: pomeriggio nuvoloso, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Lopez , Ceravolo (B), Urso (V) per gioco scorretto, Bellomo e Giacomelli (V) per proteste. Recupero: pt 2′, st 4′.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *