Breaking News

Tre denunciati per due borseggi a Bassano

Identificati gli autori di due borseggi avvenuti a Bassano del Grappa. Le indagini, condotte dai militari della stazione bassanese dei carabinieri, hanno portato alla denuncia di tre individui, coinvolti negli episodi analizzati. Il primo caso fa riferimento ad un furto con destrezza di un telefono cellulare, avvenuto lo scorso maggio all’interno della discoteca “Liv” di Bassano. Dopo la denuncia presentata dal derubato, i carabinieri hanno dato il via alle ricerche, ascoltando le testimonianze delle persone presenti nel locale la sera del furto.

Questi elementi, combinati con l’analisi del traffico telefonico, hanno portato all’individuazione del presunto autore materiale del furto, un senegalese di 21 anni, G.A.M. sono le sue iniziali. Poi, in seguito ad una perquisizione domiciliare, gli uomini dell’arma hanno trovato il telefono nelle mani di una donna senegalese 28enne, S.N.A, che è stata denunciata con l’accusa di ricettazione. La refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

Il secondo episodio riguarda invece il borseggio di un portafogli, ai danni di un bassanese, avvenuto nella sala giochi “Admiral”, a Bassano. Accortasi della sottrazione, la vittima ha subito contattato il 112. L’esame delle telecamere interne al locale ha consentito di focalizzare il volto di quello che si è ritenuto essere il colpevole, R.N., un veronese di 46enne. L’uomo è stato individuato a distanza di qualche ora, mentre stava tornando nella stessa sala giochi.

A quel punto, il personale del locale, che aveva esaminato le immagini assieme ai militari, ha ricontattato i carabinieri, che sono intervenuti di nuovo. Messo sotto pressione, il 46enne ha confessato il furto ed ha restituito il portafogli, che è stato poi riconsegnato, con tutto il denaro che conteneva, al proprietario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *