Breaking News

Tornati liberi i due serbi accusati di violenza sessuale

Sono tornati in libertà i due cittadini serbi, D.B. residente a Caldogno e Z.V., senza fissa dimora che erano stati fermati dai carabinieri della Tenenza di Dueville, domenica pomeriggio, 20 novembre e associati al carcere di Vicenza, con l’accusa di sequestro di persona, violenza sessuale e furto nei confronti di una ragazza nigeriana di 17 anni.

Il fatto era avvenuto a Caldogno, nella notte tra sabato e domenica. Ieri si è invece tenuta l’udienza di convalida dei fermi ed al termine del rito, il giudice per le indagini preliminari, Massimo Gerace, non ha convalidato il provvedimento richiesto dal Pm Golin, rimettendo in libertà i due.

Il magistrato ha ritenuto non ritenendo “gravi” gli indizi raccolti a carico dei fermati e non ha riscontrato il pericolo di fuga in ordine ai reati contestati. I due cittadini serbi sono stati quindi rilasciati senza l’adozione di alcun ulteriore provvedimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *