Breaking News

Thiene, ecco la rassegna “Scrivere al femminile”

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che ricorre il 25 novembre, anche il Comune di Thiene ha programmato diverse iniziative per sensibilizzare nei confronti di questo tema. L’evento principale, organizzato dall’assessorato alle pari opportunità, è la rassegna “Scrivere al femminile”. Si tratta di tre incontri, sotto forma di dialoghi, con altrettante protagoniste, che avranno come filo conduttore la scrittura. Una scrittura che assumerà forme diverse.

Aprirà la rassegna, proprio venerdì 25, la disegnatrice e fumettista thienese Silvia Ziche, che nel corso della serata spiegherà come è approdata al disegno, qual è stato il suo percorso formativo e come è arrivata a creare Lucrezia, donna sfortunata, alla perenne ricerca dell’anima gemella, protagonista di una striscia sul settimanale Donna Moderna.

Seguirà, mercoledì 30 novembre, un appuntamento con la scrittrice vicentina Maria Pia Veladiano, autrice di diversi romanzi, dal primo, “La vita accanto”, del 2011, fino a “Una storia quasi perfetta”, del 2016, molti dei quali hanno per protagoniste donne. L’ultima serata in calendario, prevista per venerdì 2 dicembre, avrà come ospite la cantante, affermata a livello nazionale e internazionale, Patrizia Laquidara. Oltre ad essere autrice dei testi e delle musiche delle sue canzoni, Laquidara ha anche una passione per la scrittura: sta infatti scrivendo alcuni racconti e durante la serata offrirà al pubblico un assaggio di questa sua nuova attività.

Tutti gli eventi che compongono questa rassegna, ad ingresso gratuito, avranno la forma di un’intervista condotta dall’assessore alle pari opportunità Maria Gabriella Strinati e si terranno all’auditorium Fonato, in via Carlo Del Prete, con inizio alle 20.30. Rientra nelle iniziative organizzate per la Giornata contro la violenza sulle donne anche la distribuzione ai panifici di sacchetti per il pane, con stampata la scritta “Per molte donne la violenza è pane quotidiano. Aiutaci ad aiutarti”. “Si tratta – ha sottolineato Strinati – di una forma semplice, ma efficace per dare un segnale alla popolazione. È un’iniziativa che portiamo avanti da qualche anno assieme ai comuni di Malo e di Schio”.

In chiusura, qualche dato sullo Sportello donna di Thiene. In quasi un anno di attività, questo ufficio che si trova in via Rasa è stato infatti aperto nel dicembre 2015, ha avuto circa ottanta contatti e ci sono stati cinquantacinque colloqui. I principali problemi riscontrati sono collegati alla difficoltà di trovare lavoro, ma non sono mancate problematiche relative alle relazioni di coppia o alla violenza psicologica. Con il nuovo anno, si punta a potenziare il servizio, offrendo anche una consulenza legale. “E’ in corso – ha infatti spiegato il funzionario capo dell’ufficio pari opportunità, Massimo Sterchele – una trattativa con l’ordine degli avvocati per aprire uno sportello gratuito dedicato non solo alla questione femminile ma, più in generale, a tutto il diritto di famiglia. Lo schema di convenzione è già pronto e siamo in attesa di ricevere l’ok dall’ordine”.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *