Breaking News
Scuola, nuovi indirizzi anche green in Veneto

Scuola, Caldogno investe in strutture e didattica

Importanti investimenti in favore dell’istruzione a Caldogno. Sono stati infatti eseguiti interventi strutturali per 661 mila euro alla scuola media Dante Alighieri ultimati e raddoppiati i contributi per progetti formativi e assistenza durante l’anno scolastico, che arrivano così a 50 mila euro.

Nel dettaglio, le scuole medie sono state oggetto di alcune importanti opere di ammodernamento, concluse prima della ripresa dall’anno scolastico, che ne hanno migliorato la sicurezza e l’efficienza. 250 mila euro, dei quali 180 mila coperti da contributo ministeriale, hanno consentito di mettere in sicurezza l’ala sud-est dal rischio sismico, 135 mila euro (di cui 100 mila finanziati dalla Regione) sono stati impiegati per la manutenzione di facciate e copertura, mentre la sostituzione dei serramenti, dei servizi igienici e di parte della pavimentazione ha comportato un impegno di 276 mila euro, interamente coperto dal Comune.

“Siamo felici – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici, Paola De Franceschi – di aver messo da subito a disposizione dei nostri ragazzi una scuola più sicura, accogliente, confortevole e funzionale. Anche l’efficienza energetica e i costi di gestione saranno sensibilmente ridotti”.

Oltre a questi investimenti economici sulle strutture, il Comune ha anche reso più consistente il suo contributo a supporto dell’attività didattica e dei servizi offerti agli studenti. Per l’anno scolastico 2016/17, infatti, in totale sono stati messi a disposizione delle scuole del territorio 50.246 euro, quasi il doppio di quanto stanziato l’anno scorso.

“Numerosi e diversificati – spiega l’amministrazione comunale in una nota – i progetti inseriti nel piano dell’offerta formativa delle scuole. Si va dallo studio assistito ai laboratori Hyla di scienze, passando per la musica, il canto corale, lo sport, le lingue straniere. Inoltre sono stati attivati anche uno sportello d’ascolto e uno sportello per l’affettività e le emozioni, mirato a dare assistenza ad alunni e genitori anche su dubbi e problemi che riguardano la sessualità e i disturbi alimentari, oltre ai progetti specifici dedicati a dislessia e bullismo”.

Proprio al bullismo è dedicata l’attività del Tavolo di coordinamento delle Agenzie educative, nato da un’idea del comitato genitori. Il primo appuntamento, con lo spettacolo teatrale comico-formativo “Simpi the best 2.0”, andrà in scena al Teatro Gioia venerdì 4 novembre, alle 20.30. Seguiranno due incontri, l’11 e il 18 novembre, dedicati al cyberbullismo e agli interventi e prevenzione possibili per il bullismo in età evolutiva, nell’aula magna delle medie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *