L'ultima parte della strada degli Scarubbi
L'ultima parte della strada degli Scarubbi

Provincia e Alpini sistemano la Strada degli Scarubbi

Prosegue la collaborazione tra la Provincia di Vicenza e l’Associazione nazionale alpini, Ana, sezione di Vicenza, per la manutenzione della strada degli Scarubbi, sul monte Pasubio, nel Comune di Posina. Sottoscritta nel 2014 e prorogata ieri mattina, la convenzione firmata dal Presidente della Provincia, Achille Variati, e dal Presidente dell’Ana Vicenza, Luciano Cherobin consentirà di continuare a mantenere sicura quella frequentata arteria, di tenerla sotto controllo e di fare manutenzione lungo il percorso di quasi 13 chilometri, che ogni anno deve fare i conti con le conseguenze dell’inverno.

Una strada delicata, quella degli Scarubbi, che a breve richiederà un nuovo incontro tra Variati, il consigliere provinciale delegato alla viabilità, Renzo Marangon, ed il sindaco di Posina, Andrea Cecchellero, per la sistemazione di un tratto ancora pericolante.

L’accordo prevede che la Provincia metta a disposizione 13mila euro, mentre gli alpini la manodopera. All’opera una settantina di “penne nere” e qualche mezzo meccanico, come piccole ruspe, per ripulire le canalette di scolo dall’impasto di acqua e detriti che si forma e che diventa impossibile, una volta consolidato, togliere con i badili.

Verranno inoltre eseguiti lavori di sgombero, di ripristino e di mantenimento delle opere d’arte presenti. Per quanto riguarda poi la manutenzione sentieristica ambientale, gli interventi comprendono la pulizia della vegetazione ai lati della strada, la pulizia e il ripristino delle cunette laterali e degli attraversamenti, la sistemazione del piano viabile e, infine, la sistemazione delle murature a secco.

“Questi interventi,- ha spiegato Variati – sono fondamentali per mantenere vivo il ricordo delle nostre memorie storiche ma anche perché consentono di poter continuare a sviluppare il turismo nella zona, visto che ogni anno la Strada degli Scarubbi è frequentata da migliaia di persone. Ringraziamo il sindaco Cecchellero per la disponibilità dimostrata nel mettere a disposizione lo stabilizzato per la sistemazione del fondo”.

Un commento

  1. Bravi tutti, nessuno escluso!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *