Muore di infarto sul treno. Cercava i sintomi su Google

Martedì 29 novembre – Lo facciamo un po’ tutti di verificare su internet, il più delle volte su Wikipedia, a cosa possa essere dovuto un particolare sintomo che avvertiamo. Chi non è più giovanissimo, probabilmente, quando sente un dolore al petto o al braccio sinistro cerca subito se il sintomo corrisponde a quello di un infarto. Ed è quindi proprio quello che è accaduto oggi ad uno sfortunato vicentino di 50 anni, tra l’altro mentre si trovava su un treno, un intercity, viaggiando tra Milano e La Spezia.

Quello che è successo è presto detto: era probabilmente proprio un attacco cardiaco quello che stava avendo in quel momento questo signore residente ad Isola Vicentina. Ha anche forse perso attimi preziosi cercando con il cellulare su Google quali fossero i sintomi di un infarto, dato che i soccorritori gli hanno trovato in mano lo smarthphone con la pagina del motore di ricerca più usato del mondo che proponeva i risultati della parola chiave “attacco cardiaco”.

Tuttavia, anche se avesse chiamato subito il 118, le cose non sarebbero andate diversamente, vista la rapidità con cui il malore non gli ha lasciato via di scampo. L’uomo è stato infatti subito soccorso, anche da un medico che viaggiava sullo stesso treno, ma ogni tentativo di rianimarlo è stato inutile. Quando gli operatori sanitari del Suem 118 sono arrivati l’uomo era ormai morto. Come da procedura in questi casi, il treno è stato fermato per le necessarie indagini ed i passeggeri sono stati trasferiti su un altro convoglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità