sabato , 17 Aprile 2021

Logistica senza pace, sciopero alla Tnt Traco

Sciopero ad oltranza da questa mattina all’alba nel magazzino merci della Tnt Traco, di via Retrone, ad Altavilla Vicentina, dove sono occupati settanta lavoratori tra autisti, magazzinieri e impiegati. I lavoratori, dipendenti di due diverse realtà in appalto della multinazionale della logistica, chiedono il rispetto del contratto nazionale di lavoro, di poter timbrare il cartellino e di avere gli straordinari pagati. Ad organizzare la protesta i rappresentanti della Filt Cgil, secondo i quali esiste una situazione di sfruttamento.

Sindacato e lavoratori chiedono anche “il blocco dei licenziamenti per i magazzinieri e il rispetto dell’orario di lavoro per gli autisti, insieme agli impegni disattesi dalla nuova società nell’ambito del cambio di appalto che si è impegnata ad aumentare la quota di trasferta fino al raggiungimento dell’importo contrattuale di euro 21,80”.

Sul posto, Daniele Conte segretario della Federazione dei lavoratori dei trasporti e della logistica della Cgil provinciale, che sta seguendo la trattativa. Proprio in questi giorni, tra l’altro, è stato siglato, davanti al prefetto di Vicenza, un accordo che riguarda una situazione analoga a quella per la quale si sta svolgendo la protesta. Ci sono infatti voluti tre scioperi e una lunga vertenza per risolvere i problemi dei sessanta lavoratori del polo logistico della Sda di Grisignano di Zocco, un’altra multinazionale delle spedizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità