giovedì , 22 Aprile 2021

Ferrarin (M5S): ” Su BpVi, Variati ha la memoria corta”

Da Daniele Ferrarin, consigliere comunale a Vicenza per il Movimento 5 Stelle, riceviamo e pubblichiamo questo commento sull’iniziativa del sindaco di Vicenza e presidente della Provincia, Achille Variati, di organizzare al Teatro Comunale un incontro sulla questione della crisi della Banca Popolare di Vicenza

*****

Apprendiamo che il sindaco Variati, in veste di presidente della Provincia e sindaco di Vicenza, organizza un incontro al Teatro Comunale di Vicenza dal titolo “Banca Popolare di Vicenza: aspetti critici, finanziari economici, sociali e giuridici”. Lo fa spalleggiato da esponenti del governo e delle categorie economiche. Sarà presente anche il sindaco di Prato. E’ grave che il sindaco prenda iniziative a difesa degli azionisti dopo aver respinto, con il voto della sua maggioranza, la richiesta di costituzione di parte civile da parte del Comune formulata dal Movimento Cinque Stelle che a suo tempo ha presentato una mozione in proposito.

Variati “scherza” con il fuoco, e ha la memoria corta. Ha contribuito, di fatto, ad indebolire le vittime del crack, non dando forza ai soggetti ricorrenti negando una copertura istituzionale della vertenza. Variati è espressione del Partito Democratico, che non poche responsabilità ha per la questione banche popolari e il loro “programmato naufragio” . Il sindaco di Vicenza può essere a tutti gli effetti considerato un “collaborazionista passivo” del sistema Zonin.

Zonin ha goduto per decenni di “coperture” politiche di alto livello: Banca d’Italia, poteri governativi, regionali e locali. A livello locale ha finanziato attività di vario genere nel settore della cultura. Basti pensare che Zonin è ancora in possesso di tutti i diritti di cui gode qualsiasi cittadino, con nessuna restrizione in atto. Il sindaco Variati dovrà moralmente rispondere dell’ impoverimento economico-finanziario di famiglie ed imprese della provincia di Vicenza, che hanno sempre riposto la loro fiducia nella Banca Popolare. Non aver saputo cogliere quello che stava succedendo da anni in una Banca del territorio vicentino non può passare sotto silenzio.

Daniele Ferrarin – Portavoce, Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Vicenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità