Breaking News

Bassano, ha in casa più di 3 etti di cocaina. Arrestato

Un giovane di 26 anni, Francis Ariel Urena Batista, dominicano residente a Bassano del Grappa, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, cocaina nel caso specifico. Nell’operazione sono stati i denunciati anche due etiopi che erano con ogni probabilità gli acquirenti. E’ successo tutto il 31 ottobre, giorno di Halloween e di feste in tutto il bassanese nel quale le pattuglie della Compagnia carabinieri di Bassano erano in allerta per possibili turbamento dell’ordine e della sicurezza pubblica. Una pattuglia in perlustrazione si trovava a passare per Via Carducci quando i due Carabinieri hanno notato alcuni personaggi alcuni personaggi conosciuti nell’ambito delle sostanze stupefacenti che si aggiravano nel quartiere.

Francis Urena
Francis Urena

Insospettiti, hanno tenuto d’occhio la zona finché, ad un certo punto, il giovane dominicano è uscito da un’abitazione e, con fare circospetto, si è infilato qualcosa nella tasca dei pantaloni, con evidenti segni di nervosismo. I carabinieri hanno così deciso di fermarlo e lui ha tentato in qualche modo di disfarsi di un pacchetto, senza però riuscirvi. Al controllo è stato tutto chiaro: dentro il pacchetto c’erano 50 grammi di cocaina, per un controvalore di almeno 2500 euro.

Chiesto il supporto di altre due pattuglie, i carabinieri hanno quindi perquisito l’abitazione del giovane ed hanno trovato, abilmente occultati e suddivisi in vari punti della casa, altri 280 grammi di cocaina, quasi due etti di sostanza da taglio e cinquemila euro in contanti. Lo stupefacente, opportunamente tagliato, avrebbe potuto fruttare fino a 30 mila euro al dominicano. Urena Batista è stato quindi arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed associato alla casa circondariale di Vicenza a disposizione del Pm di turno Gianni Pipeschi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *