Breaking News
Endy Miyem, protagonista, con 20 punti, della vittoriosa trasferta di Schio a Napoli
Endy Miyem, protagonista, con 20 punti, della vittoriosa trasferta di Schio a Napoli

Basket, il Famila Schio vince a Napoli

Grande prova di carattere e del Famila Wuber Schio nella settima giornata di andata del massimo campionato di basket femminile. Ieri sera infatti, le arancioni hanno saputo conquistare con determinazione i due punti in palio, superando di un soffio, 68-70 è il risultato finale, la Saces Mapei Givova Dike Napoli, al termine di una gara tiratissima, caratterizzata da grande equilibrio.

Avvio scoppiettante e tanto spettacolo nel match delle 20.30, giocato al palazzetto dello sport Caravita. Plaisance punge subito dall’arco, 3-0, poi però, dall’altra parte del campo, si fa beffare dal giro sul perno di Yacoubou, 3-2. Gonzalez va a bersaglio, 5-2, ma la tripla di Sottana vale la parità, 5-5. Il primo vantaggio arancione, firmato da Miyem, 11-12, è subito annullato da Cinili, 13-12. Poi, sul nuovo +2 delle avversarie, 16-18, Napoli prova un mini allungo e si porta sul 21-18, anche se alla prima sirena sono le scledensi a condurre il gioco, 21-22.

Decisamente più bassi i ritmi e più diluiti i canestri nella seconda frazione di gioco. Sul 24-24 Yacoubou, dimenticata dalla difesa campana, trova due facili appoggi al tabellone, 24-28. Questo tentativo di accelerata delle ospiti viene però subito arrestato da Gray che, facendo valere la sua fisicità, ribalta il punteggio, assieme allo sprint di Gonzalez, per il momentaneo +1 partenopeo, 29-28. Equilibrio perfetto a metà gara, con le squadre che vanno negli spogliatoi sul 33-33.

Alla ripresa delle ostilità dopo l’intervallo lungo, la difesa partenopea mostra qualche segno di cedimento e il Famila ne approfitta per tentare la fuga. Le arancioni raggiungono il massimo vantaggio del match sul 43-48, grazie ad una Miyem che la fa da padrona nel pitturato. Plaisance, appannata dopo un inizio convincente, accorcia, 45-50, ma alla terza sirena Schio conduce per 47-52.

Napoli frena la corsa delle ospiti e rimette la testa avanti con un paio di belle giocate di Gray, 55-54. Il pubblico arancioblu, entusiasta per il +1 della Dike viene presto zittito dalla coppia Macchi – Sottana, che confeziona un controparziale di 7-0, 55-61. Il Famila amministra con sapienza il suo piccolo vantaggio e, quando mancano appena 27 secondi al fischio finale, conduce per 64-70. La vittoria sembra oramai cosa fatta, ma una tripla di Plaisance, 67-70, mette tutto in discussione. Le scledensi perdono palla, ma Napoli gestisce in maniera poco efficace l’ultimo possesso del match.

Invece di tentare la tripla del pareggio, infatti, fa passare i secondi e poi, all’ultimo serve Gray, che subisce sì un fallo che la manderà in lunetta, ma lascerà sul cronometro solo 4 decimi di secondo da giocare. La scelta obbligata della pivot americana è quella di segnare il primo, sbagliare il secondo e cercare un tap per andare all’over time. Messo un personale, 68-70, sul rimbalzo del secondo la strada di Gray è sbarrata da una lesta Yacoubou, che agguanta il pallone e lo tiene fino alla sirena.

Napoli: Pastore ne, Cinili 10, Carta 3, Chesta, Gonzalez 12, Dentamaro ne, Sorrentino ne, Gray 15, Honti 3, Plaisance 23

Schio: Yacoubou 17, Martinez, Bestagno 2, Miyem 20, Masciadri 0, Zandalasini 0, Sottana 18, Ress 0, Macchi 3

Ecco gli altri risultati della settima giornata:

  • Battipaglia – Vigarano 59-73
  • La Spezia – Lucca 47-93
  • Venezia – Broni 87-43
  • Ragusa – Umbertide 70-54
  • Torino – San Martino di Lupari 50-66

Classifica: Schio 14, Lucca, Venezia e San Martino di Lupari 12, Ragusa e Napoli 8, Umbertide, Torino, Broni e Vigarano 4, La Spezia 2, Battipaglia 0

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *