Breaking News

Arzignano, scoperto centro massaggi a luci rosse

Ancora un centro massaggi a luci rosse scoperto nel vicentino. Gestito da una donna di nazionalità cinese che impiegava alcune massaggiatrici, a finire nel mirino dei militari dell’arma è stato il centro Wang Wang, di Arzignano, situato in via Trento 15. Il controllo, che ha portato alla scoperta ed all’arresto della titolare, è avvenuto nella serata di ieri, 18 novembre, con la partecipazione della polizia locale, al termine di una specifica attività investigativa dei carabinieri della stazione di Arzignano mirata al contrasto dello sfruttamento della prostituzione.

E’ emerso che la titolare dell’esercizio commerciale, C.Y. le sue iniziali, 34 anni, incensurata e regolare sul territorio nazionale con domicilio ad Arzignano, adibiva all’attività di massaggiatrici tre connazionali, anch’esse in italia regolarmente. Secondo le accuse, le tre giovani, oltre al classico massaggio, “avrebbero offerto ai clienti – sottolineano i carabinieri – anche prestazioni sessuali, il cui importo veniva saldato alla cassa alla titolare del centro”.

“Nel corso delle indagini – continuano gli uomini dell’Arma di Arzignano – molti sono stati i clienti individuati e sentiti dai carabinieri, in ordine alle prestazioni delle ragazze e alle modalità di pagamento delle stesse. Tutti hanno confermato che le giovani, a richiesta del cliente, andavano ben oltre il semplice massaggio”.

Ieri sera l’accesso e l’arresto della titolare, a cui è seguito anche il sequestro del provento illecito della giornata (duemila euro) e la denuncia in stato di libertà del marito, C.C., 40 anni, cinese anche lui,  ed anche lui regolare sul territorio italiano. L’uomo, spesso presente all’interno dell’esercizio, avrebbe marginalmente partecipato all’attività illecita, coadiuvando la moglie nella gestione. Su disposizione della autorità giudiziaria, la cittadina cinese è stata posta agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *