Breaking News

Arzignano ha ora il suo nuovo Centro anziani

Si inaugura, domenica 27 novembre, alle ore 15.30, ad Arzignano, il nuovo Centro anziani di Via Cappuccini. Il nuovo centro ricreativo verrà consegnato dal primo cittadino di Arzignano, Giorgio Gentilin, all’Associazione anziani A. Mastrotto, attiva nella città del grifo. “Sono molto orgoglioso di questo traguardo – ha commentato il sindaco  di Arzignano, Giorgio Gentilin, – per la qualità degli spazi che abbiamo realizzato, polifunzionali ed adatti alle esigenze degli anziani, e per il rispetto dei tempi che ci eravamo dati”.

Il nuovo centro si sviluppa su circa 500 metri quadrati, suddivisi in due piani, all’interno dei quali trovano posto un bar, al piano terra, con salone, per complessivi 200 mq, e al primo piano una sala polivalente di 180 mq per la ginnastica, il ballo, cene e pranzi sociali, attività ricreative, oltre ad altre sale destinate alla lettura, alle attività ambulatoriali, alle attività di amministrazione. Il tutto, poi, è completato da un’area esterna di circa 400 metri quadri dedicata a concertini, piccole manifestazioni, eventi collettivi, spettacoli danzanti.

La struttura è costata in tutto 800 mila euro, la metà dei quali è arrivata da un contributo perequativo versato dal Gruppo Mastrotto di Arzignano, da sempre sensibile e attento ai bisogni della comunità, contributo che l’amministrazione ha destinato alla realizzazione del centro. “Il contribuito è stato utile alla realizzazione di questa importante opera – ha aggiunto Gentilin -, a testimonianza di una virtuosa collaborazione fra gli imprenditori e la comunità di riferimento su temi di rilevanza sociale”.

“Il progetto è stato sviluppato a partire dalle esigenze degli anziani – ha poi ricordato l’assessore al sociale Alessia Bevilacqua -. Nel 2013 abbiamo sottoposto agli iscritti del Centro ricreativo di via Cazzavillan una nostra proposta, raccogliendo la loro opinione ed i loro suggerimenti, che poi abbiamo recepito nel progetto approvato dalla giunta ed oggi diventato realtà”. L’esecuzione del cantiere ha richiesto un anno di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *