Le sedie, restaurate nel laboratorio di Cosep, che saranno esposte alla "Notte dei senza dimora"
Le sedie, restaurate nel laboratorio di Cosep, che saranno esposte alla "Notte dei senza dimora"

Vicenza, torna la “Notte dei senza dimora”

Vicenza aderisce anche quest’anno all’iniziativa della “Notte dei senza dimora”, promossa a livello nazionale per invitare a riflettere sui temi della marginalità e dell’emergenza abitativa. Si terrà sabato 22 ottobre, a partire dalle 18.30, presso l’albergo cittadino di viale San Lazzaro, con un buffet solidale, la proiezione di video e la presentazione di un libro, un mostra di sedie restaurate, musica e giochi. L’evento è organizzato da Cosep, cooperativa sociale che dal 2010 gestisce per conto del Comune di Vicenza le strutture adibite all’accoglienza delle persone che si trovano in situazione di marginalità sociale, in collaborazione con l’assessorato alla comunità e alle famiglie e con la partecipazione della redazione vicentina del mensile di strada “Scarp de’ Tenis”.

“Quest’anno – ha messo in evidenza l’assessore alla comunità e alle famiglie Isabella Sala – la Notte dei senza dimora, che nelle precedenti edizioni prendeva vita nelle piazze della città, si svolgerà all’albergo cittadino, un luogo che da decenni accoglie le persone che, a causa di vicende della vita, per un periodo che ci si augura il più possibile breve, hanno bisogno di un luogo di accoglienza in vista della sempre auspicata autonomia. Si tratta di un’occasione importante per incontrarsi e approfondire il tema complesso dell’emergenza abitativa che, purtroppo, riguarda sempre più persone in Italia e nel mondo”.

“La Notte dei senza dimora – ha aggiunto Daniele Sandonà, presidente della cooperativa Cosep – si pone come momento di confronto ed incontro fra cittadini, avendo come obiettivo quello di promuovere legami relazionali che successivamente possano accompagnare gli ospiti verso un percorso di autonomia. È proprio con questo intento che, da questo mese, sono attivi i laboratori di prossimità (ciclofficina, musica, psicodramma, orto, cucina e rinnovo creativo di sedie), vale a dire attività pensate per creare un contatto fra ospiti dell’albergo e i cittadini”.

La serata si aprirà alle 18.30 con l’accoglienza dei partecipanti e il “cinema di prossimità”, momento di intrattenimento con la proiezione di alcuni video sul tema della marginalità sociale. Alle 19 verrà proposto il buffet solidale con alcuni prodotti offerti dalla Gastronomia “Il Ceppo” di Vicenza e dal “Caseificio Sociale” di Ponte di Barbarano. Alle 20, quindi, ci sarà la presentazione del “Libro vivente”, esposizione di storie legate alla realtà del “senza dimora” attraverso racconti esperienziali. Durante la serata si potrà visitare l’esposizione delle sedie dell’Albergo del rinnovo recuperate e rigenerate nei colori in occasione del laboratorio creativo di Cosep. Infine, alle 20.45, ci sarà un momento di animazione con musica cantata e giochi.

La partecipazione è aperta a tutti, e l’evento sarà anche un’importante occasione di informazione, riflessione, solidarietà e condivisione sul tema della problematica abitativa. Lo stesso tema, del resto, verrà affrontato anche domani, venerdì 21 ottobre, alle 10, al Centro servizi volontariato di Vicenza, in contra’ Mure San Rocco 37, in occasione di un gruppo di lavoro aperto nell’ambito del percorso di riprogettazione del sociale “Insieme si può”. Per ulteriori informazioni sull’iniziativa, a ingresso libero, è possibile contattare il numero 347-5893409 o scrivere un’email a silvia.venturini@cosep.it. Aggiornamenti sono presenti anche su questa pagina Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *