Breaking News

Vicenza, molti eventi per ricordare il 4 novembre

Celebrazioni anche a Vicenza per il 4 novembre, 98esimo anniversario della vittoria, con la Festa dell’unità nazionale e la Giornata delle forze armate. La ricorrenza verrà ricordato mercoledì 2 e venerdì 4 novembre. Il fitto programma di eventi, che l’amministrazione comunale propone in collaborazione con il Coespu (Centro di eccellenza per le Stability Police Units dei Carabinieri), avrà inizio mercoledì 2 novembre nella chiesa del Cimitero maggiore, in viale Trieste dove, alle 10, monsignor Agostino Marchetto, arcivescovo, celebrerà la messa in suffragio dei caduti.

Anche venerdì 4 novembre, alle 10.15, al Tempio di San Lorenzo, sarà celebrata la messa in suffragio dei caduti. Seguirà, alle 11, il trasferimento in piazza dei Signori per l’ingresso dei labari e dei gonfaloni non decorati, gli onori alla bandiera del Comune di Vicenza, decorata con due medaglie d’oro al valore militare, l’ingresso della massima autorità, l’alzabandiera, la lettura della motivazione della medaglia d’oro concessa al milite ignoto, gli onori ai caduti, la lettura dei messaggi ufficiali e le testimonianze dei ragazzi delle scuole, gli interventi delle autorità e gli onori finali.

Alle 18 nell’auditorium del Museo del Risorgimento e della Resistenza ci sarà la presentazione dell’opera storico poetica del caporal maggiore in congedo Mauro Furini “Il Fragore di un Istante”.
Il testo, dedicato al centenario della Grande Guerra, e depositato alla Presidenza del Consiglio dei ministri a Roma, al museo della Terza armata di Padova e al museo della storia delle forze armate 1914-45 di Montecchio Maggiore, è ambientato sul versante Veneto-Trentino degli altipiani vicentini e quelli di Folgaria, Luserna e Lavarone, dove iniziarono le prime ostilità belliche tra gli eserciti italiano e austriaco.

Insieme alla presentazione curata dall’autore, che illustrerà anche alcuni accadimenti storici ambientati sul fronte degli altipiani veneti negli anni del primo conflitto mondiale, ci sarà la proiezione di un filmato inedito riferito a quelle pagine indimenticabili di storia, e l’interpretazione, a cura di Silvia Liboni, di sei letture del libro accompagnate dalla musica della violinista Paola Ramazzina. Il 98esimo anniversario della Vittoria sarà ricordato anche nei quartieri, con la collaborazione dell’assessorato alla partecipazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *