Sport

Vicenza-Frosinone, al Menti è solo pareggio

Dopo mesi di astinenza dal gol al Menti il Vicenza riesce a segnare davanti ai propri tifosi. I biancorossi, oggi pomeriggio, hanno ottenuto un pareggio contro il Frosinone dell’ex Marino continuando una striscia di risultati tutto sommato positivi. È successo tutto nel secondo tempo: ad aprire le marcature ci pensa Pucino, al 60′, e i laziali rispondono al 71′ con Ciofani. In campo si rivede Giacomelli dopo la lunga assenza.

Al Menti regna la noia nel primo tempo, le due squadre pensano più a difendersi che ad attaccare. Il Frosinone non riesce ad uscire dalla propria metà campo mentre il Vicenza riesce a dare il via alla manovra senza però rendersi pericoloso. Non si vedono tiri in porta ma solo tante imprecisioni nella fase di realizzazione. I biancorossi si sono visti un po’ di più degli ospiti ma non sono stati concreti.

C’è più da dire per quanto riguarda il secondo tempo, nel quale le squadre sono scese in campo con una mentalità diversa rispetto i primi quarantacinque minuti. All’inizio il Vicenza è pericoloso, con Vita che prova la conclusione dalla distanza al 47′, Bardi si fa trovare pronto e para. Il Frosinone è costretto a restare schiacciato in difesa per il continuo pressing dei padroni di casa e l’incessante spinta dei veneti alla fine porta al gol. Al 60′ si assiste alla discesa di Pucino, scambio con Vita, Ariaudo viene saltato e destro del difensore biancorosso che batte Bardi.

Dopo aver passato buona parte della gara a difendersi, la squadra dell’ex biancorosso Marino fa il primo tiro in porta e trova la via del gol. Il pareggio arriva al 71′ e porta la firma dei due Ciofani: Matteo crossa per Manuel che di testa supera Adejo e deposita la palla in rete. La nota positiva per il Lane, come dicevamo, è il ritorno di Giacomelli in campo dopo una lunga assenza, e proprio il numero dieci si fa vedere con un tiro dai venticinque metri che Bardi para senza difficoltà.

I laziali dopo aver passato buona parte della gara assopiti, dopo il gol diventano vivaci e sfiorano il raddoppio con Kragl che, lasciato libero di staccare di testa, mette fuori di poco. A pochi minuti dalla fine Paganini, di testa, spedisce alto sopra la traversa. Alla fine il Vicenza porta a casa un buon pareggio, anche se c’è il rammarico di non aver saputo difendere il vantaggio contro un Frosinone spento per quasi tutto il match.

VICENZA-FROSINONE 1-1

VICENZA (4-3-2-1): Benussi; Pucino, Adejo, Esposito, D’Elia; Rizzo (86′ Cernigoi), Urso, Siega; Bellomo (80′ Signori), Vita (73′ Giacomelli); Raicevic. A disp.: Vigorito, Fontanini, Zaccardo, H’Maidat, Di Piazza. All. Bisoli.

FROSINONE (4-3-3): Bardi; Ciofani, Pryyma, Ariaudo, Mazzotta; Sammarco, Gori (79′ Frara), Soddimo (57′ Kragl); Paganini, Ciofani, Dionisi. A disp.: Zappino, Brighenti, Crivello, Gucher, Cocco, Csurko, Volpe. All. Marino.

ARBITRO: Nasca di Bari.

MARCATORI: 60′ Pucino (V), 71′ Ciofani (F)

NOTE: pomeriggio soleggiato, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Soddimo, Gori, Paganini, Ciofani, Kragl, Dionisi (F), Urso, Signori (V) tutti per gioco scorretto. Recupero: pt 2′, st 3′.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button