Breaking News

Vicenza, c’è il libro usato al mercato dell’antiquariato

Ci saranno anche i libri nel mercato dell’antiquariato di Vicenza che si terrà domenica 9 ottobre, in Piazza dei Signori. Il mercato sarà infatti l’occasione per il secondo appuntamento con la vendita del libro usato promossa dall’associazione Amici della Bertoliana, iniziativa che andrà a favore della Biblioteca civica di Vicenza. Tutto questo con lo scopo di raccogliere fondi per il recupero e la digitalizzazione di foto storiche. Sono le cosiddette “albumine”, immagini giunte alla Bertoliana grazie a donazioni, che documentano la città tra fine la fine dell’ottocento e gli inizi del novecento, riproducendone l’ambiente e la vita. Sono dunque testimonianze visive di un paesaggio che oggi non esiste più. Appartengono a tutti i vicentini, e stanno progressivamente deteriorandosi.

“Il mercatino in piazza – spiega una nota della Bertoliana – darà l’opportunità di acquistare i libri a prezzi assai ridotti e dare, al tempo stesso, un sostegno concreto alla biblioteca. Lo scorso anno sono stati raccolti più di quattromila euro grazie alla generosità dei vicentini, che hanno dimostrato grande sensibilità nei confronti di un bene collettivo. Sarà inoltre l’occasione per creare un piccolo salotto cittadino, motivo di incontro e confronto anche culturale”.

Gli Amici della Bertoliana saranno supportati nell’attività dagli studenti di due scuole cittadine, il Liceo Pigafetta e l’Istituto Da Schio. Ii ragazzi metteranno a disposizione il loro tempo, consapevoli dell’importanza dell’iniziativa. Quanto invece all’associazione, nata nel 2012 anche per volontà del notaio Enrico Mele, conta oggi circa duecento iscritti e supporta l’azione sociale della biblioteca cittadina. Come succede in tutte le istituzioni culturali del nostro Paese, la Bertoliana ha costantemente bisogno di sostegno economico, dato che i tagli nella spesa pubblica incidono inevitabilmente sulla sua operatività.

“L’obiettivo degli Amici è quello di crescere – spiega ancora la nota -, coinvolgendo persone appartenenti a tutte le categorie economiche e professionali e a tutte le fasce d’età, per dare un contributo sempre più consistente. Essere soci degli Amici della Bertoliana significa non solo contribuire alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio della biblioteca cittadina, ma anche appoggiare l’idea di un progetto di una nuova biblioteca, moderna e funzionale, che risponda alle crescenti esigenze di multimedialità ed interattività”.

Attualmente la Bertoliana è il più grande polo di aggregazione di Vicenza, ed è frequentata ogni giorno, nelle diverse sedi, da un migliaio di persone di ogni età e condizione sociale.  Per incentivare le iscrizioni, l’attuale direttivo ha promosso una serie di contatti privilegiati e la possibilità di sconti presso alcune librerie, sale cinematografiche e associazioni musicali cittadine, contando sul fatto che tutte queste opportunità culturali possano essere apprezzate dai soci. Da due anni la presidenza dell’associazione è affidata a Everardo Dal Maso, affiancato dalla vicepresidente Valeria Mancini e da un direttivo di tredici persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *