Sport

Vicenza beffato dal Brescia nel finale

Serata nera per il Vicenza a Brescia, che sotto una pioggia battente esce sconfitto dal Rigamonti dopo aver gestito il vantaggio fino a pochi minuti dalla fine. Il Lane ha sprecato tanto e le Rondinelle, dopo aver trovato sulla loro strada un ottimo Benussi, hanno colpito e affondato la squadra di Bisoli. Una sconfitta difficile da digerire per i biancorossi, arrivata con due gol in due minuti, allo scadere della gara. Pucino all’8′ trova il vantaggio, Vassallo all’86’ pareggia i conti e all’88’ Pinzi ribalta il risultato. I biancorossi hanno pagato gli errori in fase offensiva, ma anche il reparto difensivo va rivisto.

Tutto sembra andare per il meglio per il Vicenza, subito avanti all’8′, quando Bellomo calcia una punizione dalla sinistra e Pucino, con la coscia, deposita la palla in rete. Il Brescia prova a reagire ma fatica molto a produrre occasioni pericolose con una manovra lenta e poco concreta. Ci sono alcuni lampi di Morosini ma la difesa veneta è ben disposta e attenta. Il Lane dopo il gol pensa a difendersi senza concedere troppo agli avversari ed è molto bravo Benussi, al 44′, a deviare in angolo un tiro di Morosini lanciato a rete. Allo scadere Vita si trova a tu per tu con Minelli e si divora il raddoppio. Biancorossi che hanno dimostrato di saper stare in campo mentre le rondinelle sono sembrate in difficoltà.

Nella ripresa il Brescia gioca più alto, gli ospiti sbagliano tanto, prima con Raicevic, che non riesce ad insaccare un cross pennellato da Vita, poi con Bellomo che calcia male una punizione. Benussi è protagonista di un’ottima prestazione e salva la porta in molte occasioni. Al 58′ Martinelli si avventa sul pallone in area e fa partire il tiro, il portiere biancorosso compie un miracolo. Poco dopo è ancora l’estremo difensore dei veneti ad impedire alle Rondinelle di trovare il pareggio salvando su Bisoli e Bonazzoli.

Il Vicenza ha un lampo al 76’, con Siega, bravo a lavorare la sfera e scappare a Untersee, ma altrettanto bravo, si fa per dire, a sprecare tutto calciando male. I padroni di casa continuano a presentarsi nell’area avversaria e infatti, dopo vari tentativi, arriva il gol. All’86’ Bonazzoli calcia dal limite, la palla viene deviata dalla difesa e arriva sui piedi di Vassallo, lasciato solo, che batte Benussi. Il risultato si ribalta all’88’ quando Pinzi con un destro al volo trafigge il portiere e regala la vittoria alla squadra.

Il Lane deve prendersela soltanto con sé stesso per i tanti errori commessi nel secondo tempo, sia in attacco, sia in fase difensiva, quando ha lasciato liberi gli autori delle reti. Una nota stonata arriva dall’infermeria: D’Elia, sostituito a inizio ripresa, ha rimediato una contrattura alla coscia destra.

BRESCIA-VICENZA 2-1

BRESCIA (4-3-1-2): Minelli; Untersee, Calabresi, Bubnijc, Coly; Bisoli, Pinzi, Sbrissa (55′ Martinelli); Morosini (70′ Bonazzoli); Torregrossa (83′ Vassallo), Caracciolo. A disp.: Arcari, Crociata, Fontanesi, Lancini, Ndoj, Rosso, Somma. All. Brocchi.

VICENZA (4-3-1-2): Benussi; Pucino, Esposito, Adejo, D’Elia (46′ Zaccardo); Urso, Signori, Rizzo; Bellomo (62′ Siega); Vita, Raicevic. A disp.: Vigorito, Bogdan, Cernigoi, Di Piazza, Fontanini, Galano, Renny, Zivkov. All. Bisoli.

ARBITRO: Di Martino di Teramo.

MARCATORI: 8′ Pucino (V), 86′ Vassallo (B), 88′ Pinzi (B)

NOTE: serata piovosa, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Bisoli, Morosini, Pinzi, Martinelli, Bubnijc, Vassallo (B), Signori (V) per gioco scorretto e Raicevic (V) per proteste. Recupero: pt 0′, st 4′.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button