Provinciavicenzareport

Valli del Pasubio, una serra di marijuana in giardino

Ancora marijuana nel mirino delle forze dell’ordine, e stavolta si tratta di un quantitativo ingente. Il colpo è stato messo a segno dalla Guardia di Finanza che ha scoperto una coltivazione in serra di una certa dimensione, a Valli del Pasubio. E’ avvenuto nei giorni scorsi, quando i finanzieri del Nucleo mobile della tenenza di Schio hanno eseguito un intervento presso un’abitazione nel corso del quale hanno individuato e sequestrato diverse piante di marijuana.

La scoperta è stata casuale, tale per lo meno è stata la percezione delle inequivocabili esalazioni emanate dalla cannabis. Si è deciso così di procedere ad un sopralluogo e, nel giardino dell’abitazione sospetta è stata trovata la serra colma di piante di marijuana. C’erano sia piante ancora in crescita che altre già estirpate ed in fase essiccazione, queste ultime tenute in un apposito locale al piano seminterrato dello stabile.

In tutto, la Guardia di Finanza di Schio ha sequestrato piante di marijuana per oltre 36 chilogrammi. Sequestrati anche un contenitore metallico con centinaia di semi di canapa indiana, un bilancino di precisione, una bilancia da cucina e un grinder, quest’ultimi con evidenti tracce di sostanze stupefacenti. Denunciato a piede libero il proprietario dell’abitazione, C.D.C. le sue iniziali, 46enne di Valli del Pasubio con alcuni precedenti penali.

Nello stesso settore di intervento, finalizzato alla prevenzione ed alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti, militari della tenenza di Asiago, con l’uso di unità cinofile antidroga, hanno eseguito un intervento presso l’abitazione di M.F., diciottenne vicentino, già denunciato per specifici precedenti, sottoponendo a sequestro 40,50 grammi di marijuana esiccata ed un bilancino di precisione. Il servizio aveva avuto origine da un’attività investigativa dei Finanzieri di Asiago, svolta presso una scuola superiore dell’Altopiano, che aveva portato alla segnalazione alla Prefettura di due studenti trovati in possesso di modiche quantità di stupefacente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button