Tezze, giovane nei guai per un coltello di 10 cm

I carabinieri della stazione di Rosà hanno denunciato un 23enne di Tezze sul Brenta, C.E., per porto abusivo di arma impropria, segnalandolo anche, assieme ad altri due giovani del medesimo comune, per uso personale di sostanze stupefacenti. La notte scorsa infatti, i militari dell’Arma di Rosà, durante il normale servizio preventivo e perlustrativo, si sono portati nel Comune di Tezze sul Brenta, come sempre per sventare atti di criminalità predatoria e contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Verso le 3, i carabinieri hanno individuato un gruppetto di tre giovani che sostavano con fare sospetto nei pressi di un esercizio pubblico chiuso, data la tarda ora. Insospettiti, i militari si sono avvicinati ai giovani per procedere ad un accurato controllo e sincerarsi delle loro eventuali intenzioni. hanno subito notato l’agitazione dei tre ragazzi, decidendo così di sottoporli ad una accurata perquisizione, sia personale che dell’autovettura di uno di loro. Sono quindi venuti fuori  un coltello di tipo “butterfly”, con lama di 10 centimetri, e cinque grammi hashish.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *