Breaking News

Prosa, weekend con il Teatro Popolare Veneto

Due eventi di teatro di prosa di sicuro interesse, nel vicentino, nel prossimo fine settimana, nell’ambito della rassegna Teatro popolare veneto, organizzata da Fita Vicenza con il patrocinio di Provincia e Reteventi cultura Veneto e in collaborazione con i comuni ospitanti. Il primo è in programma per sabato 5 novembre, a Isola Vicentina, al Teatro parrocchiale, dove alle 21 andrà in scena la commedia “La sagra de Sant’Anna”, scritta da Sara Vettorello e diretta da Giuliano Grillo, per La compagnia delle donne di Dueville.

La commedia è ambientata nell’estate del 1833, a pochi giorni della Sagra de Sant’Anna, evento che, per una serie di spiacevoli incidenti, divide il piccolo paese. Il parroco è deciso a far sospendere i festeggiamenti, a suo giudizio ormai divenuti un’occasione per bagordi.

La gente del paese, al contrario, ha voglia di divertirsi, ma nel contempo si aspetta che il parroco non privi la manifestazione di una connotazione religiosa. Quel che si scatena attorno a questa diatriba è, tra risate e momenti di suspense, un intreccio vivace e divertente di vita pubblica e privata dei diversi personaggi, alla ricerca di una soluzione che sembra decisamente difficile da raggiungere.

Il secondo appuntamento invece è in cartellone a Noventa Vicentina, domenica 6 novembre, alle 17,  al Teatro Modernissimo, dove la compagnia Amici del teatro “Dino Marchesin” proporrà “Sarto per signora”, gustosa commedia di Georges Feydeau, diretta da Franco Bellin. 
Scritta nel 1886 da quello che è considerato il più grande maestro della commedia degli equivoci francese, la piéce ha per protagonista un medico, il dottor Moulineaux.

Sua moglie Yvonne è convinta che il marito le sia infedele, e dello stesso avviso è la madre di lei. In effetti, Moulineaux sta tentando di concedersi un diversivo con la bella Susanna Aubin. Messo alle strette da moglie e suocera, l’uomo entra in un vortice di bugie e stratagemmi, che avranno per scenario un appartamentino, un tempo sartoria per signora. Da Feydeau, tra risate, equivoci e colpi di scena, una presa in giro al vetriolo contro il perbenismo di facciata della società della sua (e nostra) epoca. Per informazioni: www.fitaveneto.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *