Veneto

Ospedali, un anno per sanare le carenze di personale

“Sessanta giorni per definire i fabbisogni di personale medico ospedaliero delle nuove Ulss e 12 mesi per coprirli. Un obiettivo importante che però deve partire da un punto fermo: i fabbisogni devono essere definiti sulla base dei modelli organizzativi e degli effettivi carichi di lavoro”. È questa la sostanza del subemendamento del consigliere regionale del Pd Stefano Fracasso approvato oggi in Consiglio nell’ambito della discussione sulla riforma della sanità veneta.

Stefano Fracasso
Stefano Fracasso

“La carenza di personale medico negli ospedali è uno degli aspetti più critici del sistema sanitario del Veneto – spiega Fracasso -. L’introduzione dei turni europei ha messo ancora più in evidenza la carenza di medici nei reparti della regione. Colmare queste lacune è una priorità ed è indispensabile per garantire sia adeguate condizioni di lavoro al personale che la qualità dei servizi che vengono offerti ai cittadini. In questa direzione ho chiesto, e ottenuto, che i fabbisogni siano definiti sulla base delle schede ospedaliere, dei modelli organizzativi (reparto h24, day surgery, day hospital…) e degli effettivi carichi di lavoro”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button