Breaking News

Musica corale ricordando Piergiorgio Righele

Concerto di musica corale, sabato 8 ottobre, alle 20.45, al  Santuario di Santa Maria Liberatrice, a Malo. Si tratta della rassegna “Polifonia, ricordando Piergiorgio Righele”, che torna per la sua diciannovesima edizione organizzata, come ogni anno in autunno, dal gruppo dei Cantori di Santomio per ricordare il loro fondatore, Piergiorgio Righele, scomparso nel 1997. Con il coro maladense, inoltre, ci sarà quest’anno un ospite, il coro Progetto Musica di Valdagno, diretto da Claudio Ferro. L’evento ha il patrocinio del Comune di Malo e di Asac Veneto.

“I due cori – spiega una nota degli organizzatori – si erano incontrati in un concerto a Valdagno, organizzato in occasione della Domenica delle Palme, e ora tornano con grande piacere a cantare insieme a Malo”. La formazione valdagnese ha iniziato la sua attività nel 2001 e, negli anni, ha affrontato diversi repertori, dal gregoriano alla musica dei nostri giorni, toccando il repertorio sacro e la musica popolare.

Propone inoltre incontri di meditazione e riflessione legati a momenti forti dell’anno liturgico. Per la rassegna dell’8 ottobre presenta un programma di musica contemporanea, alternata a canto gregoriano, con autori quali Finazzi, Garau, Dubra, Borin, Distler, Skempton, Gjeilo.

I Cantori di Santomio apriranno il concerto per dare il benvenuto al coro ospite, con un repertorio che va dalla polifonia classica, con il celeberrimo “Sicut cervus” di Giovanni Pierluigi da Palestrina e “Super Flumina” di Tomás Luis de Victoria, passando per l’Otto e Novecento con “Ave verum” di Gounod, e “Notre Père” di Duruflè, fino a “Da pacem Domine” del contemporaneo Mauro Zuccante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *