Breaking News

Joe Formaggio e il razzismo, critiche dalla Cgil

Non è certo passato inosservato, e non poteva che essere così, l’intervento, di qualche giorno, del sindaco di Albettone, Joe Formaggio, al programma radiofonico “La zanzara”. Come spiegato in un’altra pagina del giornale, durante l’intervista il primo cittadino albettonese aveva assunto una posizione davvero dura nei confronti degli immigrati. Si tratta di esternazioni tanto forti che hanno spinto il segretario generale della camera del lavoro di Vicenza, Giampaolo Zanni, ad intervenire con una decisa presa di posizione.

“La Camera del lavoro di Vicenza – scrive Zanni in una nota – respinge in modo netto e totale le affermazioni del sindaco di Albettone riferite dagli organi di informazione e relative alle popolazioni di colore e ai nomadi. Si tratta di parole inaccettabili da un punto di vista etico e culturale, da respingere da un punto di vista politico, civico e sociale, sbagliate nel merito, pericolose per i possibili effetti sociali, irresponsabili perché arrivano da una persona che ricopre un ruolo istituzionale e da verificare sotto il profilo della legittimità in riferimento al rispetto delle norme del nostro ordinamento giuridico”.

“Nessuno di noi – ha poi concluso – sottovaluta i problemi legati ai flussi migratori, all’integrazione delle persone che arrivano nel nostro paese e all’accoglienza dei profughi che fuggono dalle guerre e alla violenza, ma risposte come quelle del sindaco di Albettone non solo sono xenofobe e razziste, ma fomentano anche  pericolosi sentimenti di odio razziale, e quindi in netto contrasto con i valori della nostra Costituzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *