lunedì , 1 Marzo 2021

Il Vicenza Calcio ha presentato Pierpaolo Bisoli

Ha una visione del calcio all’insegna della concretezza, e l’importante per lui è fare il risultato. Pierpaolo Bisoli, nuovo allenatore del Vicenza, si è presentato con queste credenziali oggi alla stampa, nel suo primo giorno alla guida della squadra biancorossa. Di fronte ad una folta platea di giornalisti, nella sala stampa dello stadio Menti affollata come nelle grandi occasioni, Bisoli si è proposto con un sorriso rassicurante, ma anche con la determinazione di chi vuole centrare un obiettivo, che per il club di via Schio è la permanenza in serie B, una salvezza da raggiungere possibilmente presto, in modo da non dover vivere le ultime fasi del campionato con angoscia ed incertezza.

La classifica adesso è impietosa e mostra un Vicenza nel gradino più basso, ma il campionato è appena iniziato e c’è tempo per recuperare. Occorreranno impegno e molto lavoro, umiltà ed entusiasmo, ed è tutto questo che il nuovo mister chiede ai giocatori, sui quali, ha detto oggi, ripone molta fiducia. Li conosce quasi tutti ha sottolineato, le potenzialità ci sono “ed il Vicenza – ha ricordato – non è squadra da ultima posizione in classifica”.

Con lui, alla presentazione di oggi, c’era il direttore sportivo del club Antonio Tesoro, che ha messo in evidenza il curriculum notevole del nuovo allenatore, che ha vinto due campionati di serie B ed ha allenato squadre importanti come Bologna, Cesena e Perugia. Tesoro ha anche sottolineato l’entusiasmo con cui Bisoli ha detto sì alla proposta del Vicenza Calcio, “una società prestigiosa e con grandi ambizioni” ha ribadito il nuovo tecnico, che si è detto anche dispiaciuto per  Franco Lerda… “Ci sono passato anche io – ha ricordato – e gli auguro buona fortuna per il prosieguo della sua carriera. Purtroppo noi allenatori veniamo bruciati in fretta”.

Tra le curiosità va segnalato il fatto che Bisoli esordirà sulla panchina del Vicenza, domenica prossima, proprio con il Cesena, squadra che ha caratterizzato non poco la sua carriera e con cui ha ottenuto tre promozione, una delle quali in serie A. “Nel calcio – ha ricordato il mister – ci sono delle belle favole. Spero che la partita di domenica mi riservi quello che ho fatto in bianconero: una vittoria contro la mia ex squadra. Oggi ho in testa solo il Vicenza”.

“Non sono qui di passaggio – ha poi concluso -, voglio costruire un progetto”. Insomma, quella attuale è certamente, per i colori biancorossi, una stagione di transizione, dalla quale non ci si può attendere nulla di più che la salvezza, magari senza troppi patemi d’animo. Le parole del tecnico confermano però la volontà di tutti di progettare qualcosa in più, qualcosa di importante. Noi lo speriamo ed attendiamo di vederlo. A margine dell’incontro con la stampa di oggi, abbiamo registrato in audio alcune dichiarazioni di Pierpaolo Bisoli, che proponiamo nell’audiolettore in alto nella pagina, sulla foto di apertura (cliccare sul simbolo play per ascoltarle). Il nuovo tecnico parla del perché ha deciso di allenare il Vicenza, e di come intende farlo per ottenere i migliori risultati…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità