Sport

Calcio Serie B, a Vicenza è solo pareggio col Cesena

Esordio senza acuti, questo pomeriggio, per il nuovo allenatore del Vicenza, Pierpaolo Bisoli, che non riesce a sfatare la maledizione del Menti e deve accontenti di un pareggio, senza gol, contro il Cesena. La squadra non è sembrata dunque rinvigorito dal cambio in panchina, anzi è scesa in campo senza motivazione né voglia di riscatto. La prestazione del Lane si commenta da sola se il migliore in campo è stato il suo portiere, Benussi, bravo a salvare la porta in molte occasioni. Se nel primo tempo entrambe le squadre non hanno brillato, nella ripresa gli ospiti hanno fatto qualcosa in più, ma nella loro strada hanno trovato un Benussi in forma, l’unico tra le fila biancorosse.

Primo tempo senza emozioni ma con tanti errori da entrambe le parti. La prima occasione pericolosa è del Cesena e si vede all’8, quando Rodriguez serve Ciano che manda però la palla fuori di un soffio. Al 12′ si assiste a un errore clamoroso di Galano che, approfittando di un pasticcio difensivo, si trova a tu per tu con Agazzi ma, a porta vuota, calcia malamente e il pallone finisce a lato. Il Cesena ci prova con Rodriguez, al 23′, che salta più alto di Esposito ma la sfera va di pochissimo sopra la traversa. La gara scorre poi senza conclusioni degne di nota, il gioco è spezzettato e la palla gira lontano dalle due aree di rigore. Nei minuti finali il Cesena viene fermato dalla traversa colpita da Laribi.

Nella ripresa è ancora Laribi a creare un pericolo quando, di testa, angola un po’ troppo il pallone e lo spedisce fuori di poco. Al 63′ è Benussi a complicarsi la vita quando la sfera calciata da Ciano gli scivola dalla mani rischiando di finire in porta. Due minuti più tardi l’estremo difensore biancorosso salva il risultato deviando in calcio d’angolo un tiro insidioso di Vitale. Il Cesena sembra più reattivo, al 76′ Balzano serve Rodriguez in area che stoppa di petto e si prepara al tiro, ma Pucino è molto bravo a chiudere in spaccata salvando tutto.

Gli ospiti, a differenza del primo tempo, giocano meglio e si presentano spesso in area avversaria. All’85’ traversone dell’ex Cinelli per Dalmonte che prova la conclusione, Adejo respinge. All’88’ Benussi ancora una volta si supera e salva la porta: dagli sviluppi di un corner Rodriguez colpisce di testa a botta sicura da cinque metri, il numero uno biancorosso respinge e nega all’attaccante la gioia del gol. La situazione del Vicenza non migliora, la vittoria non è arrivata nemmeno oggi e non si è visto gioco, solo confusione e poca concretezza.

VICENZA-CESENA 0-0

VICENZA (4-3-1-2): Benussi; Pucino, Adejo, Esposito, Zivkov; Signori, Urso, Siega; Galano (82′ Bellomo); Fabinho (73′ Cernigoi), Di Piazza (57′ Vita). A disp.: Vigorito, Bogdan, Renny, Rizzo, Bianchi, H’Maidat. All. Bisoli.

CESENA (4-3-1-2): Agazzi; Balzano, Ligi, Perticone, Ranzetti (37′ Filippini); Cinelli, Cascione, Vitale (83′ Dalmonte); Laribi (73′ Schiavone); Ciano, Rodriguez. A disp.: Agliardi, Panico, Falasco, Capelli, Wolski. All. Drago.

ARBITRO: Marinelli di Tivoli.

NOTE: pomeriggio nuvoloso, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Pucino (V), Ligi, Laribi, Cascione (C) tutti per gioco scorretto. Recupero: pt 1′, st 5′.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button