Sport

Calcio serie B, domani sera c’è Brescia-Vicenza

E’ quasi un derby lo scontro calcistico tra Brescia e Vicenza, per  come la partita è sentita e per le tifoserie che troppo spesso in passato si sono fronteggiate. E questo atteso e temuto scontro arriva domani, in notturna, con inizio alle 20.30, allo stadio Rigamonti di Brescia, per un turno infrasettimanale che ha molti motivi di interesse e di curiosità. Sul piano sportivo, l’attesa principale per il Vicenza è quella di verificare se la riorganizzazione e il rilancio della squadra che sta portando avanti Pierpaolo Bisoli cominciano a dare dei frutti.

Sul piano, potremmo dire, del colore, c’è poi una nota, tra il familiare e l’agonistico, che riguarda proprio Bisoli. Il tecnico biancorosso infatti, da poco sulla panchina del Vicenza, avrà suo figlio Dimitri domani tra gli avversari. Sarà un faccia a faccia padre-figlio inedito fino ad ora, che prenderà corpo se il giovane Dimitri sarà tra coloro che scenderanno domani in campo nelle fila del Brescia.

“La sfida contro mio figlio Dimitri? La vivo bene, penso anche lui – ha scherzato il tecnico, nel prepartita di oggi con la stampa -. L’emozione è grandissima, per un padre è la cosa più bella trovare sul proprio lavoro suo figlio. Comunque, dopo che lo avrò abbracciato, lo tratterò come un avversario qualsiasi. L’ho sentito e gli ho chiesto come sta fisicamente. Mi ha detto che sta bene, ma non abbiamo parlato di altro, perché non lo voglio mettere in difficoltà. Va marcato e trattato come qualsiasi altro giocatore. Ci saranno allo stadio suo fratello e sua madre. L’importante è che non si faccia distrarre da questa situazione”.

Bisoli padre invece promette di non distrarsi e, già dopo la partita di sabato, era proiettato verso il Brescia. “Ho rivisto il match con il Frosinone due volte – ha detto – e vogliamo riprenderci i punti persi. Dispiace, perché ci sono state delle sbavature, ma dobbiamo mettere queste cose in preventivo, fino a dicembre. Poi rifaremo una nuova preparazione e penso che riporterò tutta la squadra allo stesso livello”. Bisoli è anche poco propenso, in questo frangente, al turnover tra i giocatori, preferendo mantenere un assetto e un’identità “perché alcuni giocatori vanno trattati con attenzione, in particolare quelli che vengono da infortuni”.

Riguardo al Brescia, il tecnico ha messo in evidenza alcuni punti di forza della squadra: gioca un calcio spregiudicato, con grande aggressività ed ha individualità importanti. “Caracciolo e Pinzi – ha ricordato – sono dei top per la categoria, ed hanno vari giovani interessanti. Hanno entusiasmo, corsa e aggressività, in questo calcio vuol dire tanto. Hanno quattro titolari under 21, non sono alle prime armi. L’allenatore è giovane e ha proposto un calcio propositivo, dovremo stare attenti“.

La nostra diretta web a partire dalle 20.30

Questi i convocati del Vicenza per la sfida di Brescia, domani sera:

  • Portieri: Benussi, Dani, Vigorito
  • Difensori: Adejo, Bogdan, D’elia, Esposito, Fontanini, Pucino, Zaccardo
  • Centrocampisti: Bellomo, Rizzo, Signori, Smith, Urso
  • Attaccanti: Cernigoi, Di Piazza, Galano, Giacomelli, Raicevic, Siega, Vita, Zivkov

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button