Giulia Gatti, play del Famila
Giulia Gatti, play del Famila

Basket, il Famila Schio fatica ma supera Vigarano

Pur senza convincere, il Famila Wuber Schio ha centrato la quarta vittoria consecutiva. Questa sera, nella trasferta a Vigarano Mainarda in programma per la quarta giornata di andata del campionato di serie A1 di basket femminile, le arancioni hanno dovuto faticare per imporsi, con il risultato di 56-68, sulle ferraresi della Meccanica Nova Vigarano.

Per quanto riguarda un breve resoconto della contesa giocata alle 18 al ParaVigarano, sono le padrone di casa ad andare subito a bersaglio con Orrange, 2-0. Dopo il pareggio di Anderson, 2-2, le biancorosse rimettono la testa avanti, 4-2. Anderson, però, ha la mano calda e, assieme a Miyem, firma un mini break che vale il 4-7. Nonostante la buona difesa delle emiliane, le ragazze di coach Mendez trovano sempre ottimi spunti per andare a canestro e tentano di prendere il largo, 9-16. Aleksandravicius e Crudo, però, non ci stanno e portano il risultato in parità, 18-18. Un canestro per parte e, alla prima sirena regna ancora l’equilibrio, 20-20.

Uno scambio di cortesie tra Crudo e Miyem apre la seconda frazione, 22-22. Le ragazze di coach Solaroli, che fino ad ora hanno dimostrato di essere in grado di tenere il passo delle avversarie, iniziano a cedere terreno e, complice anche la difesa a zona delle scledensi che le mette in difficoltà, scivolano a -10, 27-37. Prima della pausa lunga, però, il piazzato di Aleksandravicius fa scendere il divario sotto le dieci lunghezze, 29-37.

Alla ripresa del gioco dopo la sosta negli spogliatoi, Schio raggiunge la doppia cifra di vantaggio, 32-42, ma poi subisce il ritorno in partita delle biancorosse, che con Littles e Aleksandravicius si portano a -4, 38-42. Il sottomano di Martinez e la tripla di Anderson permettono alle arancioni di rifiatare, 39-47, ma in chiusura le ferraresi accorciano ancora le distanze, 42-48.

La quarta frazione si apre con due canestri pesanti di Littles, 46-48. A questo punto, però, le arancioni salgono in cattedra e rifilano alle avversarie un parziale di 2-9, che vale il 48-57. Vigarano è poco lucido e non riesce a sfruttare i tiri liberi e gli extra possessi concessi dagli arbitri per un fallo tecnico alla panchina del Famila e per un fallo antisportivo a Macchi e, a 90” dalla fine del match, le scledensi conducono per 54-63. L’ultimo sussulto della Meccanica Nova è di Orrange 56-63, poi in campo c’è solo Schio, che fa avanzare il tabellone, con Miyem e con Martinez, fino al 56-68 finale.

Vigarano: Ferraro ne, Littles 16, Rosier, Ciarciaglini ne, Tridello ne, Reggiani 1, Crudo 10, Granzotto 3, Cigliani, Vian 4, Aleksandravicius 15, Orrange 7

Schio: Martinez 8, Bestagno 2, Gatti 5, Miyem 12, Tagliamento ne, Anderson 21, Masciadri, Zandalasini 4, Sottana 5, Ress 5, Macchi 6

Ecco gli altri risultati della quarta giornata:

  • Napoli – Umbertide 65-55
  • La Spezia – Venezia 43-61
  • Ragusa – Lucca 46-62
  • Battipaglia – San Martino di Lupari 45-74
  • Torino – Broni 69-62

Classifica: Schio, Venezia e San Martino di Lupari 8, Lucca 6, Ragusa, Torino e Broni 4, Napoli e Umbertide 2, Vigarano La Spezia e Battipaglia 0

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità