Provinciavicenzareport

Arcugnano, lavori sul torrente Debba

Continuano, ad Arcugnano, gli interventi per la messa in sicurezza di alcune aree fragili dal punto di vista idrogeologico. Spesso, infatti, il territorio pianeggiante arcugnanese è stato soggetto a frane, a causa della sua conformazione molto eterogenea. In questa specifica occasione i lavori hanno interessato il torrente Debba, che corre parallelo a via Monte Castellaro, a Torri di Arcugnano.

Gino Bedin
Gino Bedin

“Per prevenire eventuali esondazioni – ha spiegato il vicesindaco, Gino Bedin, – in collaborazione con il Consorzio di bonifica Alta pianura veneta, stiamo consolidando le sponde del torrente Debba, soggette a frane a causa degli eventi meteorologici e delle nutrie, che danneggiano la rete idraulica scavando profondi tunnel”.

Nel caso del torrente Debba sono stati usati circa 5mila quintali di materiale proveniente da cava e la spesa totale, della quale il Consorzio si è fatto carico, si aggira sui 20 mila euro.

“La zona interessata – ha continuato Bedin – è quella di Valli di Fimon, un’area molto fragile e soggetta ad esondazione di torrenti. Ma il piano di messa in sicurezza è molto più ampio, dato che è molto vasto il nostro territorio”.

Si tratta infatti di un’area di 42 chilometri quadrati che va da Sant’Agostino a Villabalzana e che ha bisogno di un importante piano di interventi di manutenzione per prevenire eventi critici come frane e alluvioni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button