ProvinciaVicenzareport

Ancora evasione fiscale. Due casi nell’Alto vicentino

Di nuovo evasione fiscale scoperta dalla Guardia di Finanza nel vicentino. Stavolta si tratta di due casi distinti, venuti alla luce al termine di due operazioni che sono state chiamate “Mino” e “Gina” e che hanno portato al sequestro di tre immobili e di conti correnti, a Valdagno e a Schio. Per quanto riguarda il primo caso, le indagini erano partite a fine luglio sulla base dei risultati di una verifica fiscale. I finanzieri della squadra operativa della tenenza di Schio, attraverso complessi incroci nelle banche dati, avevano individuato e sottoposto ad accertamento una ditta individuale, del tutto inadempiente sul fronte delle dichiarazioni dei redditi, a partire dal 2012.

L’attività ispettiva, resa difficile dall’occultamento delle scritture contabili da parte dell’imprenditore, un uomo di origini straniere che si è reso irreperibile, ha portato alla luce una base imponibile Irpef netta sottratta all’erario, negli anni dal 2012 al 2014, per oltre 610 mila euro e per una evasione di imposte per 375 mila euro. Questo ha portato i finanzieri a sequestrare i tre immobili, nel comune di Valdagno.

Il secondo caso ha invece portato al sequestro dei conti correnti, per oltre 40 mila euro, di un imprenditore dell’Alto vicentino, residente a Schio ed operante nel settore del packaging. Questo è stato l’esito di altre articolate indagini, coordinate dal sostituto procuratore Silvia Golin, e relative a false fatturazioni.

I militari della squadra operativa deella Guardia di Finanza hanno scoperto come l’imprenditore scledense fosse solito scaricare le cospicue spese sostenute per il proprio hobby personale, l’aeromodellismo, dalla dichiarazione dei redditi della società da lui amministrata, utilizzando delle fatture create ad hoc da compiacenti fornitori.  E’ questa l’operazione “Gina”, dal nome di un cacciabombardiere Fiat G-91, oggetto di modellismo. Le fatture incriminate sono risultate ammontare in tutto a più di 147 mila euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button