Aereo ultraleggero precipita. Morto il pilota

Tragedia dell’aria nel vicentino quest’oggi. Un piccolo aereo, un ultraleggero, è infatti precipitato nel pomeriggio, poco prima delle 17, nella valle dell’Agno, nei pressi di Castelgomberto, su una collinetta nei pressi di via Valdicase. A bordo c’era solo il pilota ed è morto. Si tratta di Renato Pasotti, 70 anni, un imprenditore di Collebeato, nei pressi di Brescia. Il cadavere, per altro, era carbonizzato, dato che il piccolo velivolo, un aereo da turismo Skyleader 200, nell’impatto con il suolo ha preso fuoco ed è andato parzialmente distrutto dalle fiamme.

Sembra che il piccolo aereo venisse da est, diretto probabilmente verso la Lombardia, Il pilota non ha avuto scampo ed è certamente morto sul colpo. Con ogni probabilità stava facendo ritorno a casa. Sul luogo sono subito intervenuti gli uomini del Suem 118, con l’elicottero di Verona emergenza, i carabinieri ed i vigili del fuoco, giunti sia da Arzignano che da Vicenza, che hanno spento l’incendio e messo in sicurezza il luogo dell’incidente.

Non è stato facile risalire alle generalità del pilota, irriconoscibile a causa del rogo, né da dove fosse decollato. Questo anche perché nell’incendio del velivolo sono andati completamente bruciati anche tutti i documenti, sia quelli del pilota che quelli dello stesso aereo. Ignote anche le cause della sciagura, anche se non si esclude che possa essere stata causata da un malore dello stesso pilota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *