Breaking News

Vicenza, Legambiente ripropone Puliamo il Mondo

Ritorna a Vicenza l’iniziativa nazionale di Legambiente “Puliamo il mondo”, giunta quest’anno alla 24esima edizione. Si comincia, sabato 24 settembre, dalla scuola elementare Zecchetto, dove un  gruppo di bambini, genitori, soci e volontari sarà impegnato nell’iniziativa annuale Puliamo il mondo. “Si tratta di un evento di rilievo per la città – spiega il circolo di Legambiente Vicenza in una nota – e con esso cogliamo l’occasione per sensibilizzare i ragazzi e, nel complesso, cittadini sull’importanza che riveste per tutti noi che la cura del territorio, che per altro, se realizzata tutti insieme, è facile da attuare e dà un grande senso di comunità”.

Il tema nazionale dell’iniziativa quest’anno è “Pulire il mondo dalle barriere”, ovvero quelle dei rifiuti e quelle che frenano lo sviluppo dei diritti e la diffusione del benessere per tutti. Legambiente vuole che accoglienza e integrazione siano le parole d’ordine di quest’edizione. “Ci impegneremo – continua Legambiente – perché questo concetto rimanga a tutti coloro che parteciperanno. Invitati speciali di quest’anno sono gli alunni della scuola elementare Zecchetto, ma l’evento è aperto a tutti coloro che credono nei nostri valori e nel bene comune”.

Il ritrovo per Puliamo il mondo di quest’anno, a Vicenza, è alle 9, all’interno del parco della scuola, in via Corelli 12. Alle 9.30 inizierà la pulizia, proprio partendo dal parco. Si continuerà poi all’esterno, nelle aree adiacenti, fino alle 11.30. L’attività si svolgerà in collaborazione con l’assessorato alla progettazione e sostenibilità urbana del Comune di Vicenza e con l’Istituto comprensivo Vicenza 9.

Aim Valore Ambiente affiancherà l’iniziativa con la raccolta differenziata e lo smaltimento dei rifiuti raccolti, mentre Latterie Vicentine parteciperà offrendo gli yogurt per la merenda dei bambini. Novità di quest’anno l’adesione di un locale che si trova in Contrà Cantarane 15, a Vicenza, Bamburger. Parteciperà riservando dei buoni sconto, da utilizzare presso di loro, a cinque persone estratte tra i partecipanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *