Arte, Cultura e Spettacoli

Teatro, Shakespeare in… “Lovers” a Vicenza

In questo 2016 che ricorda i 400 anni dalla morte di William Shakespeare, ed in questo speciale 69esimo Ciclo di Spettacoli Classici Conversazioni 2016, curato da Franco Laera, si inserisce lo spettacolo “Lovers”, che porta la firma di Luciano Padovani e che, come vuole questa nuova rassegna, andrà fuori la tradizionale sede del Teatro Olimpico per essere realizzato negli spazi della Basilica Palladiana il 30 settembre e il primo ottobre alle 22.30, il 2 ottobre alle 20.30. Con le coreografie di Luciano Padovani e Silvia Bertoncelli, le musiche originali di Diego Dall’Osto e altre riprese dal ‘500 inglese, la compagnia Naturalis Labor porterà in scena in prima assoluta uno spettacolo ispirato alle celebri coppie di amanti presenti nelle opere shakespeariane .

Il dialogo con le realtà teatrali vicentine e venete è una delle cifre stilistiche di Conversazioni 2016 e Naturalis Labor è un esempio lampante di questa declinazione. Gruppo vicentino, noto per la sua attività di ricerca sulla danza contemporanea, il tango e i nuovi linguaggi dell’arte, Naturalis Labor porta in scena uno spettacolo itinerante su musiche d’epoca e composizioni contemporanee, relativo alle coppie di innamorati shakespeariani, quali Romeo e Giulietta, Amleto e Ofelia, Otello e Desdemona, Porzia e Bassanio e via dicendo.

“Lovers” si nutre delle suggestioni del bardo per indagare le tortuose tensioni che erotizzano gli spazi, le relazioni, gli eventi e che diventano terreno inaspettato per l’amore. Al pubblico, chiamato a seguire lo spettacolo diviso in due gruppi, come due amanti che si aspettano e si incontrano, viene offerta un’esplorazione poetica, cruda e a tratti grottesca dell’animo umano, delle sue pieghe e delle sue dinamiche che innestano la sensualità nelle passioni più scure, nelle condizioni più difficili o nel gusto giocoso del piacere.

“Lovers”, appositamente ideato per la Basilica Palladiana, spazio capace di evocare un intero e vivido immaginario con la straordinaria forza della sua architettura e della sua storia, fa di questa’opera d’arte una dei protagonisti di primo piano. Per informazioni e prevendite è possibile consultare il sito classici.tcvi.it, contattare la biglietteria del Teatro Comunale al numero 0444 324442, inviare una mail biglietteria@tcvi.it. Prevendita anche presso gli sportelli della Banca Popolare di Vicenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button